Come disattivare Rete Sicura di Vodafone senza pagare, via Fai da te

Possibile non sborsare neanche un centesimo con queste operazioni specifiche nella propria area personale

6
CONDIVISIONI

C’è un modo per disattivare rete sicura di Vodafone senza pagare nulla? Sono in molti, magari di rientro dalle vacanze, ad essere passati al nuovo operatore perché allettati da offerte winback particolarmente convenienti. Eppure servizi come quello qui protagonista incidono per ben 1,49 euro sulla spesa mensile di un utente, motivo per cui (nonostante i plus di sicurezza garantiti) sono non pochi coloro che vogliono disattivare l’opzione.

A differenza che in passato e come riportato anche già su questo magazine, le operazioni per disattivare rete sicura di Vodafone sono a pagamento se effettuate con l’aiuto di un operatore al 190. Il suo intervento, in effetti, inciderà per ben 3 euro sul credito telefonico. Una scappatoia, tuttavia, esiste e consiste nel provvedere alla procedura nell’area fai da te personale del sito Vodafone: di seguito sono spiegati appunto i passaggi fondamentali.

Per chi vuole disattivare rete sicura di Vodafone senza spendere neanche un centesimo, la prima cosa da fare è loggarsi al sito Vodafone, alla propria area Fai da te. Una volta entrati, l’operazione non è proprio immediatissima, quindi va ricercata in menù e sottomenù. Il primo da scegliere sarà quello in alto a destra denominato “Offerte”; successivamente, tra le opzioni presenti nella pagina personale, andrà esplosa la voce “Tutti gli altri servizi”. Tra questi comparirà appunto l’opzione Rete Sicura e il comando Gestisci. Quest’ultimo andrà selezionato: nella nuova pagina che si aprirà, per eliminare il plus, andrà cliccato il link proposto e attendere qualche secondo. Tutto qua.

La conferma della disattivazione del servizio rete sicura di Vodafone giungerà via SMS nel giro di 24 ore sul numero per il quale l’opzione è stata eliminata. Il servizio, in ogni caso, resterà attivo per proteggere lo smartphone da virus e minacce fino al rinnovo successivo che, naturalmente, non sarà autorizzato.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.