Ancora problemi al sito Poste e app, Postepay, Bancoposta ma non solo oggi 11 settembre? Non funzionano operazioni

I possibili motivi dietro le anomalie che durano dalla giornata di ieri e che forse continueranno ancora per un po'

27
CONDIVISIONI

Ci risiamo: comincia una nuova giornata di problemi al sito Poste e all’app, Postepay ai conti BancoPosta e più in generale a tutti i servizi collegati alla nota azienda di servizi finanziari. Nella giornata di ieri è stata registrata la comparsa dei primi malfunzionamenti alle piattaforme web corrispondenti a metà mattinata. Ora le stesse anomalie, se non pure più gravi, hanno fatto nuovamente capolino. Ci sono delle motivazioni collegate ad un disservizio così prolungato?

Intanto va specificata la tipologia di problemi al sito Poste, all’app, al sito Postepay e non solo. In alcuni casi gli utenti non riescono proprio ad entrare con i loro dati che magari generano anche un errore anomalo. Sono molto più frequenti, invece, le testimonianze relative a clienti che riescono ad accedere al servizio ma che poi non riescono ad effettuare alcuna operazione online come quella di invio di denaro, una ricarica telefonica, un postagiro e qualunque altra procedura.

Le segnalazioni di disservizi odierni, secondo quanto riportato anche dal sito Downdetector, sono già centinaia. Naturalmente i malfunzionamenti non sono collocati in alcuna area geografica specifica ma riguardano chiunque provi ad utilizzare i siti incriminati via browser ma anche via app.

Dopo le anomalie della giornata di ieri, ci sono seri motivi per credere che i problemi al sito Poste, PostePay, allapp BancoPosta e non solo non si placheranno neanche nella giornata di oggi e magari anche domani? Esiste una data fondamentale per tutti i servizi Poste ed è quella di domani 12 settembre. Fra meno di 24 ore, tutti i clienti dei servizi sopra citati dovranno essere registrati al sito, abilitare il proprio conto, carta prepagata in app e attivare la relativa autenticazione di sicurezza a due fattori con numero di telefono associato. In tutto questo, il vecchio lettore BancoPosta cadrà in disuso e non potrà essere più utilizzato. Ora è più che probabile che alla vigilia delle importanti modifiche, i sistemi soffrano nonochi errori che danno vita proprio alle anomalie attuali.

Commenti (16):
Malox

snervante a dir poco
non riesco a entrare da 4 giorni sul conto online impresa
call center intasato, però te lo dice dopo 15 min di rimbalzi.
2 volte, su 30, dopo oltre 20 min sono riuscito a parlare con un operatore. una volta è stranamente caduta la linea dopo la mia richiesta, la seconda mi ha detto di chiamare altro numero ancor + intasato
DA IMPAZZIRE!! intanto siamo fermi con parte del lavoro
chi ce li paga i danni

corrado

per favore mi potete spiegare ,quando vado con il mio iphone su poste id mi dice di proseguire e mi trovo un codice QR DA inquadrare sul vecchio dispositivo iphone, ma quale codice QR inquadro? queste cacchio di poste sono un disastro grazie per chi mi risponde

Irisblu

A me a tutt ora non funziona, non riesco ad inserire i fattori sicurezza e devo fare dei pagamenti urgenti entro domani, al numero verde ho chiamato x giorni senza risposta x troppo traffico telefonico ….. ci sono novità riguardo sti problemi ?

[M★B]

…Ma di cosa stiamo parlando!?
I problemi su i loro siti sono sempre stati. Cosi andiamo in posta!! Dove sempre lasciamo il denaro! È semplice!!

EnnioR

Vince68 ha fatto una analisi puntuale del funzionamento di questa baracca gestita da vecchie rimbambite e giovani confusi nella testa oltre a manager decotti, SE si dovesse giudicare questa azienda in base alla “soddisfazione del cliente” (parametro essenziale secondo i creatori della “qualità” ossia i Giapponesi) questa masnada di asini dovrebbe essere radicalmente eliminata o andare a spalare letame

EnnioR

fanno continuamente casino ; fanno una gran gazzarra ; sono cosi’ presuntuosi arroganti ed fuori di testa che una pesona non ha altro da fare durante la giornata che seguire le masturbazioni mentali dei tecnici delle Poste – Ripeto una gran confusione, appena posso mi allontano da questa masnada di incapaci

Chety

A me funziona quasi tutto. Ieri ho pagato il bollettino dell’acqua, ma per un BOLLETTINO POSTALE PA, mi da errore di sistema. Non riesco a pagarlo.
Mi, sa che dovrò recarmi personalmente in posta.

Stemen

Salve e da un paio di giorni che non riesco ad accedere sul vostro sito online mentre ho scaricato app. Bancoposta e ho potuto ricaricate una postepay

vince68

E poi chiedono la laurea per fare i postini a tempo determinato, come se per consegnare una raccomandata o una semplice corrispondenza, bisogna essere dei luminari.Intanto, tutti i giovani assunti di recente come portalettere, consegnano la posta a indirizzi errati e con frequenza giornaliera (nelmio comune non si contano le proteste presso l’ufficio postale).
Cari amministratori di Poste italiane, volete un consiglio? Presentatevi pubblicamente attraverso qualsiasi organo informativo per presentare le vostre scuse agli utenti, in caso contrario dimostrerete la vostra inettitudine e inadeguatezza alla funzione.

salmat63

Io credo più ad un attacco hacker, alle nostre password e per questo che non dicono niente . Speriamo di no , magari si tratta soltando della solita negligenza dei loro tecnici e del sito fatto con i piedi…

vale

E’ scandaloso come un colosso come Poste Italiane non riesca a risolvere un problema entro le 24h nei sui sistemi informativi. Sono l’ennesimo cliente che da due giorni subisce questo indicibile disagio. Non esiste un Ente che tutela il consumatore in questi casi? Tipo una penale per l’azienda? Non è mica uno scherzo non permettere ai clienti di accedere al proprio conto. VERGOGNA, andate a vendere il torrone alle feste di PAESE. Se non possedete personale adeguato, professionalmente preparato per le attività manutentive o evolutive, chiudete!!

Alex

E’ da ieri che con la mia postepay provo a fare un pagamento su amazon e non lo accetta! Ho cercato di collegarmi al sito per controllare il conto ma non funziona!

Sergio

sono 3 giorni che persiste il problema, pertanto sono più propenso per una negligenza da parte delle poste che di un problema !!!!!

vince68

Sono un correntista postale ormai da tanti anni, e cioè da quando poste italiane hanno iniziato la loro attivita finanziaria e bancaria, e posso dire che i problemi telematici sono stati sempre frequenti,a differenza dei sistemi bancari dei quali usufruisco ugualmente, che al contrario registrano disservizi molto raramente. A questo punto credo che poste italiane non abbia un asset di gestione dei citati servizi all’altezza, o nelle procedure o nel personale addetto al funzionamento delle stesse, o probabilmente il problema e da individuare nel fornitore della piattaforma telematica. In poche parole, al momomente operare con poste, risulta abbastanza complicato, anche per il cattivo funzionamento dei vari uffici sparsi sul territorio, dove il personale, anche quellogiovane e di recente assunzione, evidenzia gravi lacune nella conoscenza delle nuove tecnologie. Quindi sottolineo che non basta essere giovani, ma quello che conta è essere capaci (laurea a parte).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.