Ufficiali iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max: specifiche, foto e prezzo per l’Italia

Ecco a voi gli iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max: messi a nudo i niovi melafonini

20
CONDIVISIONI

In questi minuti si è concluso l’evento di presentazione dei nuovi iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max (molto più resistenti ad urti e cadute, lo premettiamo), che andranno a sostituire rispettivamente iPhone XS e iPhone XS Max. L’elemento distintivo dei melafonini appena lanciati è sicuramente la camera bump di forma quadrata, che contiene tre diversi sensori, il flash LED ed il microfono. Il tiratore principale ed il teleobiettivo con zoom 2x vengono accompagnati da un grandangolo ultra-wide da 120°. iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max si affiancano ad iPhone 11, il modello più economico chiamato a raccogliere l’eredità di iPhone XR.

iPhone 11 Pro

La particolarità di questo esemplare, realizzato in acciaio inossidabile di tipo chirurgico sul fronte e rivestimento in vetro sul retro (in un unico blocco, come la mela ha voluto precisare), è lo schermo OLED da 5.8 pollici con risoluzione di 2436 x 1125 pixel a 458 ppi (manca il 3D Touch, sostituito con l’Haptic Touch, conosciuto per la prima volta l’anno scorso con iPhone XR). Lo schermo OLED gode di un rapporto di contrasto di 2 milioni, peraltro molto luminoso (1200 nits), ma del 15% più efficiente lato energetico. Il dispositivo, esattamente come gli altri due della nuova line-up, viene animato dal processore A13 a 7nm, assistito da 6GB di RAM. Come detto in apertura, il comparto fotografico si compone di tre sensori da 12MP: wide-camera da 12MP con apertura f/1.8, teleobiettivo da 12MP con lunghezza focale di 52mm, apertura f/2.0, stabilizzazoone ottica e ultra-widge da 12MP (13mm, apertura f/2.4, campo visivo di 120°). Tra le novità del settore la possibilità di ritoccare i filmati nel corso della registrazione per applicare effetti, intervenire sui colori, modificare le cornici ed apportare tagli all’immagine. A bordo è stato incluso anche un nuovo sensore Face ID con un angolo di visione più ampio (questo significa che sarà possibile sbloccare il dispositivo da varie angolazioni). Non poteva mancare la certificazione di resistenza ai liquidi, visto che i melafonini di questa generazione possono essere immersi fino a 2 metri di profondità per 30 minuti. iPhone 11 Pro include una batteria da 3190mAh per una durata di 4 ore in più rispetto ad iPhone X ed adattatore rapido a 18 W incluso nella confezione. I tagli di memoria sono tre: 128, 256 e 512GB (naturalmente non espandibili in alcun modo), venduti al prezzo di 999, 1099 e 1199 dollari americani. Le colorazioni disponibili sono grigio siderale, argento, oro e verde mezzanotte.

iPhone 11 Pro Max

Il punto più alto viene raggiunto attraverso tale esemplare, con schermo OLED da 6.5 pollici e risoluzione pari a 2688 x 1242 pixel a 458 ppi. C’è il Face ID, ma non il 3D Touch (il discorso fatto prima per l’Haptic Touch vale anche in questo caso). Il dispositivo si equipaggia con il processore A13, e presenta anch’esso 6GB di RAM. Non ci sono differenze dal punto di vista del comparto fotografico rispetto ad iPhone 11 Pro. Garantito il Wi-Fi 6, ma purtroppo non il 5G, che arriverà nel 2020. La batteria, invece, presenta un amperaggio da 3500mAh (5 ore in più rispetto ad iPhone XS Max). I prezzi di iPhone 11 Pro Max sono di 1099, 1199 e 1299 dollari per i modelli da 128, 256 e 512GB. iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max saranno pre-ordinabili da venerdì 13 settembre con consegne dal giorno 20.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.