Il tempo della prima TV Huawei è compiuto: come sarà lo Smart Screen ufficiale il 19 settembre

Settembre di fuoco per Huawei, con i Mate 30 anche il nuovo rivoluzionario Smart Screen.

13
CONDIVISIONI

Era nell’aria ma ora ne abbiamo la prima conferma ufficiale. La prima TV Huawei, anche se è decisamente riduttivo chiamarla così, arriverà il prossimo 19 settembre, perché lanciata durante lo stesso evento con protagonista la nuova serie Huawei Mate 30. In realtà l’innovativo dispositivo andrebbe etichettato come Smart Screen e avrebbe in se una serie di funzioni davvero interessanti.

La conferma del lancio della prima TV Huawei è giunta da Richard Yu, noto anche come Yu Chengdu, rappresentante della divisione Huawei Consumer Business Group, durante la conferenza lFA di Berlino ora in corso. Non ci sono dubbi sul fatto che il rivoluzionario dispositivo arriverà con a bordo il sistema operativo HarmonyOS. Tra le specifiche hardware e software va di certo segnalata la naturale integrazione tra le tecnologie IoT Internet of Thinghs) e la AI Image Quality Engine ossia intelligenza artificiale al servizio delle performance della smart TV. Non mancheranno il supporto del Huawei Cloud e gli specifici Sound Services.

La nuova Smart TV Huawei, secondo le ultime indiscrezioni, avrà a bordo il chipset display intelligente Honghu 818, un secondo chipset NPU AI e ancora un chipset Wi-Fi. La qualità del suono sarà garantita dalla tecnologia di ottimizzazione Histen. Il dispositivo in questione, ancora, avrà una fotocamera selfie pop-up con riconoscimento facciale, assistente vocale AI e tracciamento delle gesture per comprendere i comandi degli utenti.

Per finire: la nuova TV Huawei arriverebbe addirittura con risoluzione 8K, mentre la connettività in 5G sembra più che altro scontata. Il prossimo dispositivo seguirà un po le orme del primo smart screen Honor Vision lanciato nel mese di agosto. Oramai la strategia del produttore cinese è bene chiara: entrare prepotentemente in questo settore merceologico molto competitivo ma anche caratterizzato dai buoni profitti e tentare di ripetere il successo commerciale ottenuto soprattutto per gli smartphone e i tablet. Ci riuscirà? Lo scopriremo molto presto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.