Senza pace il percorso di Iliad: nuovi problemi con le antenne in Abruzzo il 6 settembre

Alcuni spunti relativi all'ultima questione sorta per la compagnia telefonica ad inizio settembre

36
CONDIVISIONI

Non sembra trovare pace Iliad nel suo percorso che dovrebbe portare all’emancipazione della compagnia telefonica dal punto di vista della rete e delle antenne. Da diversi mesi, infatti, il brand francese ha intrapreso un cammino che dovrebbe portarlo ad essere del tutto indipendente sul fronte infrastrutture rispetto a quanto è stato fornito da Wind Tre, ma come si potrà notare oggi 6 settembre ci sono ancora tanti scogli da superare.

Come stanno realmente le cose in questo periodo? Dopo alcune novità riportate durante il mese di settembre, da alcune ore è trapelata un’altra brutta notizia per la compagnia telefonica. A quanto pare, a Villa Canonico, vale a dire una frazione del Comune di Montesilvano, in provincia di Pescara, diversi residenti si sono mobilitati nel tentativo di bloccare l’installazione di una nuova antenna. La notizia è stata confermata in questi minuti anche da una fonte come Universo Free.

Al momento non ci sono provvedimenti ufficiali verso Iliad, in riferimento alla prima installazione avviata delle quattro previste nell’area in questione, ma nella giornata di lunedì dovrebbe esserci un incontro tra tutte le parti coinvolte in questa vicenda, durante il quale all’operatore potrebbe essere richiesto uno spostamento. Nella suddetta area, infatti, ci sarebbe anche un campo sportivo ed un parco per i bambini. Impossibile prevedere i prossimi scenari che si verranno a configurare in un contesto di di questo tipo in Abruzzo.

Di sicuro si assiste all’ennesima iniziativa locale che potrebbe dar vita ad ulteriori rallentamenti per Iliad sotto questo punto di vista. Staremo a vedere quale sarà l’esito del nuovo incontro previsto la prossima settimana, con il quale Iliad dovrà affrontare l’ennesima questione di cui tanto si parla a fine estate. Che ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui di seguito.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.