Il finale di Arrow 6 su Italia1 con una mini maratona e la difficile scelta di Oliver

Il finale di Arrow 6 domani sarà in onda su Italia1

Il finale di Arrow 6 va in scena su Italia1 con ben tre episodi al cardiopalma in cui si concentreranno gli ultimi colpi a Diaz e la difficile decisione presa da Oliver. Questo è in poche parole quello che succederà domani pomeriggio, 7 settembre, quando la serie chiuderà i battenti dopo una lunga cavalcata in questi mesi estivi.

Il finale di Arrow 6 andrà in onda in chiaro proprio domani pomeriggio su Italia1 a partire dalle 14.16 con tre episodi, gli ultimi della stagione, dal titolo “Caso n 11-19-41-73″, “Vincoli” e “Sono io Green Arrow” in cui si apre il processo contro Oliver Queen con l’intento di rivelare l’identità dell’eroe incappucciato e i sospetti più fondati ricadono su di lui. Diaz ha ormai in pugno la città, compresa la giustizia. Un giudice corrotto e un avvocato senza scrupoli si schierano contro.

Intanto, Diaz decide di colpire tutte le persone care ad Oliver e attacca contemporaneamente lui, Felicity e William, Rene e Zoe, Curtis e Nick e Dinah. Il vecchio team, compresa Lyla, si ritrova riunito a cercare nuove strategie per fermare il villain ma Oliver pensa che l’unica possibilità di farcela sia legata ad Anatoly. Grazie al russo, infatti, il team riesce a tendere un’imboscata a Diaz durante la quale i ragazzi si rendono conto che l’uomo fa di tutto per tenere con sé una chiavetta.

Adesso l’obiettivo diventa proprio quella chiavetta ma come arrivarci senza prendere o trovarsi faccia a faccia con Diaz? Pur di raggiungere l’obiettivo di liberare Star City, Oliver si consegna spontaneamente all’FBI e questo mette in crisi tutto e tutti. L’agente Samanda Watson prende in carico il suo trasferimento in un carcere di massima sicurezza lasciando Felicity e il resto del team senza parole soprattutto perché il sacrificio di Oliver è vano visto che Diaz è ancora libero.

Ecco il promo del finale di Arrow 6:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.