Prezzo pre-ordine del Samsung Galaxy Fold: prenotazioni attive negli USA

Avanti tutta per il Samsung Galaxy Fold: il dispositivo pieghevole viene reso disponibile in pre-ordine negli USA

La svolta per l’acquisto del Samsung Galaxy Fold, il primo smartphone pieghevole del colosso di Seul, è arrivata negli USA: i pre-ordini localmente sono stati attivati, come riportato da ‘PhoneArena.com‘, attraverso i due vettori americani più blasonati. T-Mobile e AT&T propongono il dispositivo al prezzo di listino di 1980 dollari statunitensi, nelle nuance cromatiche Dark Silver Hinge, Black Hinge e Gold Hinge.

La notizia sposa pienamente l’indiscrezione che vi avevamo riportato ieri, girata con prontezza da Evan Blass: il Samsung Galaxy Fold dovrebbe debuttare sul mercato, negli USA ed in alcuni altri Paesi selezionati, a partire dal 27 settembre. Non conosciamo ancora il prezzo in euro del Samsung Galaxy Fold, che dovrebbe comunque aggirarsi intorno ai 2000 euro, potendo anche addirittura sforare questa soglia. Vi state chiedendo se un dispositivo di questo genere vale tutti quei soldi? Non possiamo rispondervi, per lo meno non prima di averlo provato in prima persona non appena ce ne sarà l’opportunità. Conosciamo bene i problemi cui è andato incontro il Samsung Galaxy Fold nelle battute iniziali, avendo riportato disagi piuttosto gravi con il display che hanno reso necessari alcuni interventi di manutenzione.

L’occasione è stata buona per ottimizzare ulteriormente il dispositivo, che dovrebbe adesso potersi considerare completo al 100%. Sono trascorsi mesi dalla presentazione del Samsung Galaxy Fold, ma l’innovazione che lo contraddistingue è tale da permettergli ancora di farsi preferire (non capita tutti i giorni di poter acquistare un dispositivo pieghevole, scusate se è poco). Peccato per il prezzo, fermo restando che l’azienda sudcoreana si è detta pronta a commercializzarne un altro esemplare il prossimo anno, dal costo forse più contenuto, ma dal look ugualmente raffinato. Il discorso sarà da approfondire a tempo debito, non appena avremo maggiori informazioni da divulgarvi. Avete qualche dubbio? Chiedete pure.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.