Fatidiche le rimodulazioni delle offerte della telefonia, anche 200 euro di spesa annuale in più per famiglie

Rispetto a gennaio scorso notevoli aumenti per single, coppie e famiglie, i dettagli dei rincari

4
CONDIVISIONI

Quanto peseranno le rimodulazioni delle offerte della telefonia mobile sugli italiani al rientro dalle vacanze? Purtroppo le cose non si mettono per il meglio per molte tipologie di clienti sul territorio nazionale. Un nuovissimo studio di SosTariffe, senza scendere nel particolare di rincari per ogni singolo operatore Vodafone e TIM ma anche Wind Tre, traccia la media della spesa ulteriore che in molti dovranno affrontare in questo settembre.

Se la vedranno peggio, sempre secondo lo studio di SosTariffe, i single
che arriveranno a pagare anche il 28,8% in più a settembre rispetto al mese di gennaio.
L’analisi è stata condotta prendendo come punto di riferimento un utente che dovrà subire una delle rimodulazioni delle offerte della telefonia come, ad esempio, un bundle di 1000 minuti, 300 sms e 8 GB mensili. In soldoni, se ad inizio anno venivano spesi 243,50 euro per la medesima tariffa, ora se ne spenderanno 311,88 euro.

Anche le coppie italiane non potranno sottrarsi dalle rimodulazioni delle offerte della telefonia mobile e ipotizzando due clienti con due offerte da 400 minuti, 200 sms e 5 GB mensili, i rincari incideranno come segue. La spesa annua stimata a gennaio in 487 euro arriverà a toccare quota a 623,76 euro.

Per finire, lo studio si è focalizzato anche su piccoli nuclei familiari da 3 persone con tariffe tipo da 1000 minuti, 300 sms e 10 GB al mese. Il costo di inizio anno pari a 730,50 euro verrà incrementato fino a 935,64 euro per effetto delle rimodulazioni e comunque delle tante modifiche unilaterali del contratto egli operatori previste pure dopo il rientro dalle vacanze.

Molti italiani, insomma, dovranno mettere mano al portafoglio in questa ultima parte del 2019, più di quanto avevano previsto lo scorso gennaio. Cambiare operatore potrebbe essere un palliativo contro gli aumenti, almeno temporanei e fino alle prossime rimodulazioni divenute oramai onnipresenti un po’ per tutti i vettori mobili.

Commenti (2):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.