ZeroZeroZero è la nuova Gomorra? La risposta è nel primo trailer ufficiale

ZeroZeroZero si mostra nel primo trailer ufficiale a pochi giorni dall'esordio a Venezia 76

Il primo trailer ufficiale di ZeroZeroZero travolge e sconvolge gli abbonati Sky e gli utenti di Sky Atlantic che, proprio poco fa, ha condiviso sui profili ufficiali il video in lingua inglese con i sottotitoli in italiano. Sono queste le prime immagini ufficiali della serie che già per tutti è stata definita la nuova Gomorra almeno per la firma del suo scrittore, Roberto Saviano, e del suo regista e produttore, Stefano Sollima. Da quanto possiamo vedere dal trailer, però, i pochi punti in comune tra le due serie potrebbero essere questi due importanti nomi e il tema, la malavita e i suoi traffici illeciti. Il resto?

Il primo trailer ufficiale di ZeroZeroZero chiarisce subito che la nuova serie Sky non è Gomorra. Lungi da lei l’etichetta di erede o sorella, al massimo possiamo definirla cugina lontana, visto che è assente il tema della famiglia, sono lontani i cattivi solitari e “poveri” di Gomorra e anche l’ampio respiro dell’ambientazione rende tutto diverso a cominciare dalla fotografia e finendo alle location e alla scenografia.

Possiamo quasi azzardare affermando che ZeroZeroZero e la cugina internazionale di Gomorra e il suo successo è assicurato non solo da noi, in Patria, ma anche all’Estero. La conferma arriverà a Venezia 76 dove, il ore

Ecco il primo trailer ufficiale della serie:

Ad essere proiettati a Venezia 76 saranno i primi due episodi di ZeroZeroZero dal titolo The Shipment e Tampico Skies. Gabriel Byrne e Dane DeHaan sono i protagonisti di questo primo video al fianco della bella Dane DeHaan che farà parte del cast al fianco di Giuseppe De Domenico e Adriano Chiaramida. Al centro della serie ci sarà il viaggio di un carico di cocaina, dal momento in cui un potente clan della ‘Ndrangheta decide di acquistarlo fino al suo arrivo in Italia al suo acquirente.

L’economia illegale del traffico di droga vive attraverso la vita dei protagonisti della serie partendo dai cartelli messicani che gestiscono la produzione di droga e finendo alle organizzazioni criminali italiane che si occupano della distribuzione in tutto il mondo, passando dalle società americane che controllano il denaro e il suo flusso in questo traffico.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.