Un musical sugli Oasis? Per Noel è inevitabile, Liam propone il finale: “Il fratellino divide la band”

I fratelli Gallagher continuano a punzecchiarsi e l'ex voce della band ribadisce la colpevolezza dell'ex chitarrista

2
CONDIVISIONI

Durante un’intervista rilasciata al Sun Noel Gallagher ha considerato l’ipotesi di un musical sugli Oasis, la storica band che divideva con il fratello Liam e che ha sciolto le righe da circa 10 anni:

Il musical! Me lo propongono spesso e si è sempre parlato di chiamarlo Live Forever.

L’ex chitarrista della band di Manchester ha raccontato di aver parlato con un ragazzo di Broadway, dunque ben inserito nei meccanismi del mondo dello spettacolo:

Mi ha suggerito qualcosa come: “Il tuo viaggi dagli stracci alla ricchezza”. Gli ho risposto: “Deve essere per forza così Dickensiano? Non ho mai indossato stracci”. Alla gente piace certa me**a, lo so, ma è inevitabile che accada.

Dal più che noto background belligerante che impera tra i fratelli Gallagher, Liam ha risposto. Ricordiamo, prima di tutto, che l’ex voce degli Oasis aveva proposto una reunion della band per sotterrare l’ascia di guerra ma il fratello aveva declinato l’invito. Non è un caso se l’ultimo singolo del progetto solista di Liam, One Of Us, contenga espliciti riferimenti alla separazione del fratello e dunque alla fine degli Oasis, che il cantautore ha sempre attribuito a Noel. Anche in questo giro, infatti, Liam ha risposto alla questione del musical sugli Oasis con un tweet:

Oasis il musical: cinque ragazzi di Manchester danno vita a una band e conquistano il mondo. Il piccolo che scrive le canzoni si trasforma in un’enorme fi*a, licenzia tutti tranne il suo fratellino, perché non ha il c**o. Divide la band. C’è una trama per te. Fine.

Recentemente, inoltre, i Foo Fighters hanno proposto una petizione per chiedere agli Oasis di ritornare a suonare, e si è scoperto che il batterista Taylor Hawkins ha una foto dei fratelli Gallagher attaccata alla sua batteria.

Se per Noel è inevitabile un musical sugli Oasis, per Liam sarebbe l’ennesima storia di un fratello cattivo che scioglie la band, e non esita a punzecchiarlo attraverso i canali social.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.