Insigne 2 Ronaldo 0. Scudetto e Champions, sfida cominciata

Scudetto per Insigne, Champions per Ronaldo. Missioni possibili di un talento che vuole diventare campione ed un mito a caccia dell’ultimo trionfo

88
CONDIVISIONI

Insigne ha subito cominciato a fare sul serio. Dopo uno scadente finale di stagione ed un’estate vissuta sul pericoloso bilico di una cessione, Insigne si è ripreso immediatamente il Napoli nella prima partita.

Ronaldo invece è rimasto a secco. Il campione bianconero è stato fermato per un fuorigioco millimetrico visto dal VAR.

Napoli e Juventus hanno vinto le rispettive sfide contro la Juventus e si preparano ad affrontarsi sabato sera nel primo big match della stagione. Un confronto ravvicinato tra Insigne in cerca della definitiva consacrazione e Ronaldo che cerca anche con la Juve di conquistare Champions e Pallone d’Oro che già riempiono la sua bacheca.

Sarà una delle sfide più belle dell’intera stagione tra i due alfieri delle formazioni più forti ed attrezzate per la vittoria finale.

Insigne è un grande talento, ha già dimostrato tanto. Ma questa potrebbe esser finalmente per lui la stagione del salto di qualità con il Napoli e la Nazionale. Non è facile esser napoletano e giocare nel Napoli. Insigne ha spesso pagato dazio a questa condizione ambientale. Tocca a lui a suon di reti, vittorie, comportamenti dimostrare di aver raggiunto la piena maturità. Una missione difficile ma non impossibile.

Ronaldo invece è atteso da una missione altrettanto difficile: condurre la Juventus alla vittoria della Champions League incubo maledetto di tutti i sostenitori bianconeri. Ha le doti, la forza e la personalità ma l’anno scorso questa missione l’ha clamorosamente fallita.

Cosa succederà? Lo spettacolo di due destini contrapposti ma anche convergenti è appena cominciato.  

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.