Quelli Come Me è il nuovo singolo dei Modà dopo Quel Sorriso in Volto

Il 30 agosto verrà rilasciato il nuovo singolo, seconda anticipazione dell'album in uscita ad ottobre

55
CONDIVISIONI

Si intitola Quelli Come Me ed è il nuovo singolo dei Modà, disponibile da venerdì 30 agosto in radio e in digital download. Il brano anticipa l’album Testa O Croce, in uscita il 4 ottobre ed è il secondo estratto dal disco dopo Quel Sorriso In Volto, in rotazione radiofonica questa estate.

I due brani segnano il ritorno in scena di Kekko Silvestre e dei Modà che, dopo anni di silenzio, comunicano l’uscita del nuovo progetto discografico di inediti che presenteranno in un tour nei palasport in programma tra il 2019 e il 2020. Le prime date sono già state comunicate e si terranno nel mese di dicembre per poi riportare i Modà sul palco nel mese di marzo.

Partirà il 2 dicembre da Bologna la nuova tournée del gruppo che proseguirà il 4 a Milano e il 7 a Brescia per poi far tappa l’8 a Torino, l’11 a Firenze e il 14 a Roma. I Modà torneranno poi sul palco a marzo per alcuni appuntamenti già noti e per i quali sono già disponibili in prevendita i biglietti. Si tratta delle date del 6 marzo ad Acireale, del 10 marzo ad Eboli e del 14 marzo a Bari. A seguire, i Modà sono attesi a Roma il 20 marzo e a Milano il 28 marzo.

Di seguito i concerti in programma:

2 dicembre all’Unipol Arena di Bologna
4 dicembre al Mediolanum Forum di Assago (MI)
7 dicembre al Brixia Forum di Brescia
8 dicembre al Pala Alpitour di Torino
11 dicembre al Mandela Forum di Firenze
14 dicembre al Palazzo dello Sport di Roma
6 marzo al Pal’Art Hotel di Acireale (CT)
10 marzo al PalaSele di Eboli (SA)
14 marzo al PalaFlorio di Bari
20 marzo al Palazzo dello Sport di Roma
28 marzo al Mediolanum Forum di Assago (MI)

La band è composta da Kekko Silvestre (voce, pianoforte), Diego Arrigoni (chitarra elettrica), Stefano Forcella (basso), Enrico Zapparoli (chitarra elettrica, chitarra acustica) e Claudio Dirani (batteria).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.