La presentazione del nuovo iPhone 2019 di Apple tra poco più di tre settimane

Rumors interessanti quelli che possiamo prendere in considerazione oggi 19 agosto in Italia

21
CONDIVISIONI

Sono solo indizi e al momento non posso darvela come ufficiale, ma la presentazione del nuovo iPhone 2019 potrebbe avvenire tra poco più di tre settimane. Precisamente il prossimo 10 settembre. Questo almeno l’indizio che ci arriva direttamente dalla recentissima beta 7 di iOS 13, che come sempre contiene delle informazioni tutte da decifrare. Cosa puntualmente avvenuta anche oggi 19 agosto, a distanza di pochi giorni dal nostro ultimo punto della situazione sul nuovo progetto di Apple in ambito smartphone.

Tutto nasce da alcune informazioni che sono state fornite da iHelpbr, che ha appunto individuato questo importante dettaglio nel recente pacchetto software per tutti coloro che sono ansiosi di mettere le mani sul nuovo iPhone 2019. Ovviamente non si parla di notizie ufficiali, considerando il fatto che da Apple non sono ancora pervenute comunicazioni in grado di sgombrare il campo da ogni dubbio, ma è chiaro che ci si ritrovi al cospetto di un indizio molto significativo.

Solo nei prossimi giorni ne sapremo di più sulla data della presentazione ufficiale per i nuovi iPhone 2019, con la reale prospettiva di toccare con mano almeno tre varianti dei melafonini per quest’anno. Ad oggi, quella del 10 settembre resta l’ipotesi più attendibile. Quali prodotti dovrebbero essere svelati? I principali addetti ai lavori ci parlano di iPhone 11 (dispositivo entry level, che dovrebbe rappresentare l’ideale successore del cosiddetto iPhone Xr), senza dimenticare i vari iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max.

Probabile che già nel corso di questa settimana si possa ottenere qualche informazione aggiuntiva a proposito non solo della presentazione dei nuovi iPhone 2019, ma anche dell’effettiva data di uscita in Italia e nel resto d’Europa. Per il prezzo, invece, non potremo fare altro che attendere l’evento organizzato da Apple per il proprio pubblico. Che idea vi siete fatti su questa storia?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.