Dwight verso la redenzione in Fear The Walking Dead 5×10: MTV rimanda ancora la messa in onda?

Messa in onda italiana di Fear The Walking Dead 5 ancora rimandata?

Continua la programmazione americana di Fear The Walking Dead 5 ma lo stesso non si può dire di quella italiana. L’11 agosto scorso, su AMC, lo spin off di The Walking Dead ha ripreso la sua corsa verso il gran finale di questa ottima stagione ma in Italia è tutto ancora fermo ad un non meglio precisato agosto. In un primo momento i fan si erano piazzati davanti allo schermo il 4 agosto, poi pensavano fosse l’11 il momento giusto e adesso speravano nel giorno 18 ma, a quanto pare, non sarà questa la data giusta del debutto.

A questo punto, tutto lascia pensare che il momento più propizio (anche a livelli di ascolti) possa essere il mese di settembre con il lancio dei primi episodi e poi una pausa durante la messa in onda dei nuovi episodi di The Walking Dead da ottobre su AMC e Fox di Sky in Italia.

La conferma ufficiale non c’è ancora ma sicuramente dopo Ferragosto le prime novità potrebbero venire a galla mentre negli Usa l’attesa cresce per la messa in onda di Fear The Walking Dead 5×10 dal titolo “210 Words Al Minute“.

Ecco il promo dell’episodio:

La sinossi ufficiale del nuovo episodio di Fear The Walking Dead 5 recita:

“Morgan e Grace cercano rifornimenti in un centro commerciale abbandonato e aiutano un moribondo con un suo ultimo desiderio. Qui la missione si trasforma rapidamente in una lotta per la sopravvivenza. Nel frattempo, la determinazione di Dwight di essere un uomo migliore viene testata in questo episodio”.

Ecco lo sneak peek che riguarda l’ex spalla destra di Negan nella serie principale:

Il nuovo episodio dello spin off, in onda domenica negli Usa, si baserà sulla rivelazione dei nastri di Althea utilizzati per diffondere il messaggio del gruppo di aiutare e diffondere il bene. Cos’altro vedremo o scopriremo a riguardo?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.