Nadia Toffa è morta, la guerriera non ha vinto la sua battaglia: l’addio delle iene

Nadia Toffa ha perso la sua battaglia

1431
CONDIVISIONI

Nadia Toffa è morta, non c’è altro da aggiungere. Per giorni abbiamo sperato che il suo silenzio social fosse legato ad una vacanza, ad un momento di pausa prima del ritorno in onda alla conduzione de Le Iene ma non è stato così e chi ha temuto il peggio, alla fine, aveva ragione. La iena si è spenta e il mondo della televisione è in lutto così come lo sono tutti i suoi fan e gli italiani che si sono interessati alla sua lotta e che l’hanno appoggiata e sostenuta in questi mesi sin dall’annuncio durante una diretta del programma di Italia1.

A dare la triste notizia ci hanno pensato proprio i colleghi de Le Iene che su Twitter hanno postato una sua foto scrivendo: “Niente per noi sarà più come prima“. Ecco il tweet:

Nadia Toffa è apparsa l’ultima volta su Instagram il mese scorso insieme al suo amato cane salutando i suoi fan e dicendosi alle prese con il caldo, da allora niente più messaggi e saluti per loro fino alla notizia che oggi ha travolto tutti. La conduttrice e inviata delle Iene aveva 40 anni e a lei i colleghi della redazione hanno dedicato un lungo post:

“Qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, non perde mai. Hai combattuto a testa alta col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi. D’altronde nella vita hai lottato sempre. Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse é per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa”.

Nadia Toffa aveva scoperto di essere malata di tumore dopo un malore che aveva tenuto tutti con il fiato sospeso nel dicembre del 2017. Da allora aveva iniziato la sua battaglia tornando alla conduzione de Le Iene ad aprile 2018 e annunciando in diretta di avere un tumore al cervello, di aver subito un intervento e di aver iniziato la chemio. Negli ultimi tempi, però, le sue condizioni erano peggiorate tanto da portarla lontano dai fan e dai social.

Ecco l’intervista rilasciata ai microfoni di Optima in occasione dell’uscita del suo libro “Quando il gioco si fa duro”:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.