All’IFA 2019 il top di gamma LG G8X ThinQ: cos’avrà di diverso?

Fra poco avremo modo di imbatterci nel nuovo top di gamma LG G8X ThinQ

3
CONDIVISIONI

LG G8 ThinQ non ha fatto quasi in tempo a compiere sei mesi d’età che sta per essere rimpiazzato da LG G8X ThinQ, secondo il noto leaker OnLeaks in presentazione all’IFA 2019 di Berlino, in programma tra una ventina di giorni. Rispetto al primo top di gamma quello che verrà dovrebbe rinunciare al grande notch che conteneva le Air Gestures in favore di uno più piccolo, molto meno visibile e quindi maggiormente apprezzabile da un punto di vista visivo. Le cornici risultano essere piuttosto snelle, mentre sono presenti una doppia fotocamera principale senza sporgenze ed il jack per le cuffie da 3.5mm, oltre che di una capsula auricolare e dell’ingresso USB-C.

Di altre differenze estetiche non dovrebbero essercene, visto che le vere novità sono rappresentate dall’hardware. LG G8X ThinQ monterà uno schermo da 6.2 pollici (risoluzione QHD) con all’interno il lettore di impronte digitali e prenderà vita grazie al processore Snapdragon 855/855+ con 6/8GB di RAM e 128GB di memoria interna (espandibili tramite microSD), il tutto animato da Android 9.0 Pie. Le dimensioni di LG G8X ThinQ dovrebbero essere di 159,3 x 75,8 x 8,5 mm, cosa che sta a significare che saremo in presenza di un dispositivo alquanto compatto.

Non ci sono indicazioni sulla disponibilità e sul prezzo di vendita del futuro LG G8X ThinQ, anche se è chiaro che ne sapremo di più molto presto, visto che manca meno di un mese all’appuntamento con l’IFA 2019 di Berlino. Per tutti gli altri dettagli, quindi, bisognerà aspettare l’apertura dell’evento (che si aprirà il 6 settembre per finire il giorno 11), che si dice dovrebbe ospitare proprio la presentazione del prossimo top di gamma del brand coreano (non avremmo mai immaginato che l’azienda asiatica potesse proporre un nuovo portabandiera così presto, ma evidentemente ha ritenuto fosse il caso indirizzarsi verso questa direzione).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.