2 bufale su Alessio Bernabei, tra il ritorno nei Dear Jack e il Grande Fratello Vip

2 fake news in rete in questi giorni: la prima riguarda il ritorno di Bernabei nei Dear Jack, la seconda la sua partecipazione al GF Vip

6
CONDIVISIONI

Dichiarazione distorte, come sempre, portano qualcuno ad ipotizzare il ritorno di Alessio Bernabei nei Dear Jack, quanto di più lontano possibile dalla realtà.

Negli scorsi giorni, Bernabei ha risposto ad alcune domande su Instagram, una delle quali a proposito del ritorno nel gruppo. “Hai mai pensato di tornare nei Dear Jack?”, gli è stato chiesto.

Bernabei ha risposto in questo modo: “Sì, ci penso spesso. Ma poi penso anche che sono molto felice ad essere l’unica mente per me stesso e non dover allineare i miei pensieri con altre quattro persone. Ho trovato la mia dimensione, ho trovato il modo di poter fare e scrivere solo quello che amo. Senza dover per forza condividere i gusti. Posso dire che trovo una pace maggiore abitando in un monolocale”.

Ci ha pensato/ci pensa, ovviamente, ai Dear Jack, il gruppo che ha fondato e portato nei palasport in seguito al grande successo derivante dalla partecipazione al talent show Amici di Maria De Filippi. Non ha però la minima intenzione di fare ritorno nel gruppo. Si è detto infatti molto felice di essere l’unica mente da tenere in considerazione per il suo percorso, spiegando di aver trovato la propria dimensione ideale facendo e scrivendo solo quello che vuole.

Il periodo da frontman di band è sicuramente tra i più belli vissuti da Alessio Bernabei ma sta bene così nonostante riconosca che guidare un gruppo sia la cosa più “figa” del mondo: “Per ora sto bene così anche se essere il frontman di una band è la cosa più figa del mondo e sempre lo sarà”.

Quindi no, Alessio Bernabei non sta tornando nei Dear Jack. E non ci tornerà.
La seconda falsa notizia che gira in rete è quella che lo vede nel cast del Grande Fratello Vip. Non ci sarà.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.