Ermal Meta riceve il Premio Modugno 2019 con l’augurio di “conquistare ed abbracciare il mondo nel nome di Mimmo”

"Sempre attento sia alla scrittura della Canzone d’autore Italiana sia all’interpretazione", la famiglia Modugno premia Ermal Meta

1131
CONDIVISIONI

Ermal Meta riceve il Premio Modugno 2019 nel corso della serata-evento Meraviglioso Modugno che si è tenuta a Polignano A Mare il 6 agosto. La terra Natale di Domenico Modugno gli ha reso nuovamente omaggio attraverso uno show dedicato alla sua musica e alla sua arte. Gli ospiti hanno interpretato, infatti, alcune delle canzoni più significative del repertorio del cantattore pugliese e al cast si è aggiunto all’ultimo momento Ermal Meta, presente per ritirare il prestigioso Premio Modugno 2019.

Istituito per la prima volta quest’anno, in occasione della nona edizione di Meraviglioso Modugno, è stata la famiglia Modugno a voler conferire ad Ermal Meta il riconoscimento in quanto un artista “sempre attento sia alla scrittura della Canzone d’autore Italiana sia all’interpretazione” ma “non tanto per quello che ha già fatto ma per quello che farai perché questo mondo lo devi conquistare ed abbracciare nel nome di Domenico Modugno”, è l’augurio dei presentatori.

Ermal Meta si esibisce con Amara Terra Mia, brano con il quale ha trionfato nella serata cover del Festival di Sanremo 2017, acclamo da pubblico e critica. Del suo set fanno parte anche i brani Piccola Anima, Vietato Morire, Non Mi Avete Fatto Niente e Invecchio, quest’ultima con dedica a sua nonna.

Accolto dai presentatori – Marco Cocci, Diodato e Maria Cristina Zoppa – Ermal si è detto onorato di poter ricevere un simile riconoscimento e ha ricordato momenti felici trascorsi con i suoi amici in zona: Quando andavo al mare qui alla Grotta Delle Rondinelle fino a qualche anno fa con i miei amici, non avrei mai pensato che un giorno sarei stato su questo palco a ritirare il Premio Modugno”.

Ringrazia la famiglia Modugno, la città di Polignano a Mare e asserisce: “Modugno porta fortuna”. Per lui non è la prima volta a Meraviglioso Modugno: nel 2016 era stato ospite e co-conduttore della manifestazione musicale.
“Avevamo promesso ad un lato di avvicinarsi ma non si può fare, c’era una sorpresa ma per motivi di sicurezza non si può fare”, sono le parole di Maria Cristina Zoppa che Ermal Meta commenta con: “Loro di sorprese me ne hanno fatte così tante che il mio cuore è gonfio di gioia, sono tre anni che mi fanno sorprese di qualsiasi genere ma la sorpresa più grande è trovarvi sempre davanti a me e al mio fianco, quindi grazie”. 

Quello di Ermal Meta non è stato l’unico premio della serata: Al Bano ha ritirato il Premio Città di Polignano a Mare 2019, Giordana Angi e Cordio hanno ritirato il Premio Federazione Autori 2019/Meraviglioso Modugno 2019 conferito dalla Federazione Autori, nata per sostenere il talento dei giovani autori italiani.

Il tema dell’evento era Una goccia nel mare – I 60 anni di Piove, per celebrare il brano scritto da Modugno con Dino Verde e rilasciato nel 1959.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Grazie #meravigliosomodugno Grazie Mimmo Grazie Polignano ❤️

Un post condiviso da Ermal Meta (@ermalmetamusic) in data:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.