Skam Italia cancellata, il rammarico del regista Ludovico Bessegato e l’ira dei fan contro TIMVision

Colpo di scena in casa TIMVision: Skam Italia cancellata, lo annuncia con rammarico il regista Ludovico Bessegato su Instagram

105
CONDIVISIONI

Ci avevano sperato tutti, almeno fino alla notizia di Skam Italia cancellata. Lo annuncia con rammarico il regista e sceneggiatore Ludovico Bessegato attraverso una storia su Instagram, in cui comunica la decisione presa da TIMVision:

Fra poco esce una mia intervista in cui spiego cosa è successo e qual è il futuro di Skam Italia. Non saranno belle notizie. Ma voglio che sappiate che sia io che Cross Productions che gli attori abbiamo veramente fatto tutto quello che potevamo fino all’ultimo.

Ringraziando il cast e tutti coloro che hanno lavorato dietro il progetto, ha proseguito:

Oltre ogni immaginazione. Sono stati due anni stupendi. Per me, per gli attori, per la troupe. Per voi. Vi ringrazio tutti, di cuore. Skam Italia mi ha insegnato molte cose che a 35 anni non pensavo di poter imparare. Anche voi mi avete insegnato tante cose. Così come spero che Skam Italia abbia lasciato qualcosa a voi. E ora è il momento di dimostrarlo. Non facciamo prevalere la rabbia. Nessuno ci toglierà quello che abbiamo vissuto insieme.

Remake italiano dell’omonima serie norvegese e basata sulle vicende quotidiane di un gruppo di liceali romani, Skam Italia ha rappresentato il fiore all’occhiello della piattaforma TIMVision, che per due anni ha ospitato il progetto di Bessegato. Le cose erano iniziate a precipitare lo scorso marzo quando è stato annunciato che avrebbe pubblicato la terza stagione esclusivamente sul servizio on demand. Una notizia che ha fatto infuriare e non poco i fan, i quali si sono riversati sui social per esprimere il loro sdegno contro TIMVision.

Anche se nelle ultime settimane Bessegato sembrava ottimista su un potenziale rinnovo (la storia per la quarta stagione era già stata sviluppata), con Skam Italia cancellata tutto è cambiato. Non sono chiari i motivi che hanno spinto TIMVision a non confermare l’amata serie, ma in questi giorni la piattaforma non se la sta passando bene, Pare infatti che non figuri più tra i co-produttori de L’amica geniale. Il tutto fa pensare a un periodo di forte crisi oppure di completo rinnovamento per la piattaforma.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.