Il Huawei Mate 30 Pro asfalterà il Samsung Galaxy Note 10? Fotocamera di altro livello

Tecnologie ben diverse per i due top di gamma, quella Samsung è già vecchia?

19
CONDIVISIONI

Il Huawei Mate 30 Pro surclasserà letteralmente il Samsung GAlaxy Note 10 lato fotocamera? A due giorni soltanto dal lancio del phablet Samsung in programma mercoledì 7 agosto a New York, un leaker ben autorevole come @UniverseIce ha messo a confronto le due ben diverse tecnologie per gli scatti e le notizie non sono confortanti per il primo device prossimo alla presentazione.

Ebbene il Samsung Galaxy Note 10 dal vicinissimo lancio rischia di non essere così evoluto per la sua stessa fotocamera, almeno a differenza del Huawei Mate 30 Pro atteso tra fine settembre e ottobre. Proprio il top di gamma del produttore cinese avrebbe una configurazione con doppio sensore principale: una prima unità da 40 MP ospiterebbe un sensore della serie IMX600 da 1 / 1,7 pollici e il secondo sarebbe sempre un obiettivo IMX600, sviluppato congiuntamente da Huawei e Sony e le cui dimensioni sarebbero circa 1 / 1,5 pollici. Proprio in virtù di queste due componenti così preminenti, ecco che il device potrebbe rinunciare alle componenti zoom periscopico o il teleobiettivo.

Il Samsung Galaxy Note 10 , invece e a meno di colpi di scena fra due giorni, dovrebbe avere a bordo i tre sensori classici delle configurazioni più diffusi per i top di gamma. La prima unità sarebbe dual Pixel da 12 MP, la seconda invece un teleobiettivo da 16 MP ultra-wide e infine un ultimo elemento da 12 MP grandangolare. Completerebbe il tutto un sensore ToF molto simile a quello ora presente sul Huawei P30 Pro).

Dai dati ora forniti dal noto informatore IceUniverse sembra insomma che il Samsung Galaxy Note 10, al momento del lancio del Huawei Mate 30 Pro, potrà reggere davvero poco il confronto con il rivale. Il futuro della fotografia per smartphone, forse, potrebbe passare proprio per il doppio sensore principale ma lo scopriremo solo nel corso del prossimo autunno con le prime prove su strada comparative tra i due device.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.