Come recedere da Iliad e ottenere il rimborso: le ultime sull’app ufficiale

Guida al recesso e i non piani per la pubblicazione di un'app contenente l'area personale dei clienti

6
CONDIVISIONI

Chi non è soddisfatto può recedere da Iliad in qualsiasi momento, senza costi e penali e magari in autonomia con un semplice procedura via web? Allo stesso tempo può ricevere facilmente il rimborso del credito residuo non speso per l’offerta telefonica? La risposta ad entrambe le domande è si, dunque vediamo esattamente come procedere.

Non tutti i clienti del nuovo operatore sono soddisfatti dell’esperienza maturata con quest’ultimo. Per questo motivo recedere da Iliad è una soluzione: va chiarito subito che l’operazione può essere effettuata in qualsiasi momento, senza dover pagare costi o qualsiasi tipo di penali. Per tale scopo è possibile approfittare dell’area personale del sito e procedere in autonomia nel seguente modo:

  • dal menù principale scegliere la voce “La mia offerta”;
  • selezionare la voce “Gestione del mio contratto”;
  • Spuntare l’unica voce presente nella nuova schermata ossia “Desidero recedere dal contratto di fornitura di servizi di telefonia mobile concluso con Iliad Italia S.p.A. relativo al mio numero di telefono”.
  • optare infine per l’unico comando disponibile “Scegli la modalità di rimborso“.

Soprattutto per chi, prima di recedere da Iliad, ha scelto la modalità di ricarica del numero telefonico manuale e non attraverso un conto bancario associato, ci sarà in effetti la necessità di recuperare la più o meno discreta cifra di denaro residua abbinata al profili. Il corrispettivo accredito potrà essere effettuato con bonifico SEPA su un conto personale o verso un altro numero Iliad.

Dopo aver specificato le modalità attive per recedere da Iliad, giusto riportare le ultime novità sull’uscita di un app ufficiale per Android e iPhone con la quale gestire l’area personale riferita al proprio numero. Forse sarebbe meglio definirle non novità, visto che l’operatore, proprio in questi giorni, ha ribadito di non essere intenzionato a rilasciare alcun tool proprietario e l’accesso alle informazioni specifiche da smartphone dovrà avvenire (ora e ancora per molo) solo via browser.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.