Addio ad alcuni servizi Vodafone dal 22 settembre: SOS Mi Ricarichi, SOS Ti Ricarico e Ricarica+

Dal 22 settembre smetteranno di esistere i servizi Vodafone SOS Mi Ricarichi, SOS Ti Ricarico e Ricarica+

7
CONDIVISIONI

Alcuni servizi di Vodafone, tra cui SOS Mi Ricarichi, SOS Ti Ricarico e Ricarica+, verranno disattivati a partire dal 22 settembre, come riportato da ‘mondomobileweb.it‘. SOS Mi Ricarichi consente di fare richiesta ad un amico con SIM Vodafone di una parte del suo credito telefonico, quando si è all’asciutto e senza la ben che minima possibilità di poter ricaricare (scenario al giorno d’oggi poco plausibile con tutta la tecnologia che si ha a disposizine ed i vari metodi di pagamento digitali tra cui poter scegliere, anche semplicemente attigendo dalla Rete). Tra le opzioni quella che permette di trasferire 3 euro a fronte di un costo di 1.50 euro, 10 euro a fronte di 3 euro o 15 euro a fronte di 3 euro.

SOS Ti Ricarico permette ad un qualsiasi utente Vodafone di far partire dall’Italia una porzione del proprio credito rediduo ad un altro cliente Vodafone ricaricabile. I tagli ed i costi relativi per il servizio ammontano a quelli di cui sopra, già menzionati nell’ambito di SOS Mi Ricarichi. Infine, parliamo anche di Ricarica+, che permette di ricaricare fino ad un massimo di 3 numeri del gestore rosso in maniera molto rapida, semplicemente associandovi una carta di credito, con tagli di 15, 25, 50, 80, 100, 150 e 250 euro.

Gli utenti che sono soliti utilizzare Ricarica+ hanno già cominciato a ricevere l’SMS informativo che li mette al corrente dei cambiamenti in programma per settembre, invitandoli ad usufruire, in alternativa, della ricarica online o dell’opzione Ricarica 1click, raggiungibile dall’app MyVodafone (attraverso il salvataggio dei dati relativi alla propria carta di credito afferente ai circuiti MasterCard, Visa ed American Express, come pure sono accettate le prepagate e le altre carte di credito con emissione italiana (potrete scegliere anche il conto PayPal come metodo di pagamento), si potrà procedere alle ricariche successive senza compiere altri passaggi).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.