Ed Sheeran verso la colonna sonora di Bond 25, nuovo capitolo della saga 007

Ed Sheeran verso la colonna sonora di Bond 25: i primi indizi sulla collaborazione

47
CONDIVISIONI

Ed Sheeran verso la colonna sonora di Bond 25. Queste le ultime indiscrezioni sulla nuova collaborazione cinematografica del cantautore britannico, che ha appena rilasciato il nuovo EP No.6 Collaborations Project.

La possibilità di legare il proprio nome alla colonna sonora del prossimo capitolo di James Bond, in uscita nell’aprile del 2020, è piuttosto prestigiosa se si considerano i nomi di coloro che hanno già prestato la loro voce al brano portante di uno dei film della saga, da Madonna a Tina Turner e Adele.

Rivela una fonte vicina al Sunday Mirror:

“A Daniel è stata fatta ascoltare la musica di Ed Sheeran da sua figlia Ella. Lei lo adora e adesso Daniel ama davvero anche i suoi brani e vuole Ed per la colonna sonora del film. Daniel non è solo l’attore protagonista del film, ma anche uno dei produttori, quindi ha un’enorme influenza su ogni aspetto”.

Già nel 2017, Ed Sheeran aveva fatto sapere di aver composto un brano per James Bond con la speranza di essere contattato per entrare a far parte del progetto. L’artista aveva inoltre ammesso di non avere intenzione di rivelare altri particolari, per timore che qualcuno potesse ispirarsi alla sua idea.

L’indiscrezione rimane, per il momento, nel campo delle possibilità. Il brano già composto da Sheeran fa però pensare che l’eventualità sia molto vicina a farsi concreta.

Per Ed Sheeran, sarebbe una nuova e importante collaborazione dopo che l’artista britannico aveva preso parte a uno degli episodi di Game Of Thrones per il quale venne anche criticato per la resa recitativa, tanto da suscitare la reazione degli sceneggiatori che intervennero in sua difesa.

I dettagli sulla colonna sonora di Bond 25 saranno resi noti nelle prossime settimane e quella scelta potrebbe essere proprio la voce di Ed Sheeran, che ha già in serbo un brano adatto al progetto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.