Posticipato il concerto di Calcutta al Festival di Majano, nuova data e rimborso dei biglietti

Il nubifragio fa slittare il concerto di Calcutta a Majano: tutti i dettagli sulla nuova data e sull'utilizzo o l'eventuale rimborso dei biglietti già acquistati

4
CONDIVISIONI

Il concerto di Calcutta al Festival di Majano è stato riprogrammato. Inizialmente in programma per sabato 26 luglio, il live verrà recuperato domenica 4 agosto. I biglietti acquistati restano validi per il nuovo appuntamento, chi volesse potrà invece chiedere il rimborso dei titoli acquistati secondo le modalità indicate.

A causa di una bomba d’acqua che si è abbattuta su Majano, impedendo lo svolgimento in sicurezza dell’evento, il concerto della star indie al Festival di Majano è stato riprogrammato. L’organizzazione rende noto che il violento nubifragio ha inoltre colpito e reso impraticabile il palco e inusabili le apparecchiature video e gli impianti audio e luci.

Per questo motivo il concerto è stato posticipato di qualche giorno e verrà recuperato domenica 4 agosto, una settimana dopo la prima data.

I biglietti acquistati per l’evento del 26 luglio rimangono validi per la nuova data del 4 agosto. Chi fosse impossibilitato a recarsi all’evento nella nuova data potrà chiedere il rimborso del prezzo del biglietto a partire da martedì 30 luglio ed entro e non oltre sabato 3 agosto. Per i rimborsi è possibile recarsi presso lo stesso punto vendita d’acquisto portando con sé il biglietto in originale e l’eventuale ricevuta/scontrino. Per gli acquisti online sul sito TicketOne.it o tramite call center, il customer service invierà una e-mail ai clienti contenente tutti i dettagli. In caso di consegna a casa con corriere espresso, bisognerà procedere alla rispedizione del biglietto al mittente; in caso di ritiro sul luogo dell’evento, invece, il titolo d’ingresso non dovrà essere ritirato.

Eventuali informazioni aggiuntive possono essere richieste all’indirizzo ecomm.customerservice@ticketone.it o al numero 892.101.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.