Spirito Libero ha una data ufficiale di messa in onda: la trama della serie di Canale 5

Spirito Libero debutta al martedì e non al venerdì come annunciato nelle scorse settimane, ecco le novità

3
CONDIVISIONI

Finalmente c’è una data ufficiale di messa in onda per Spirito Libero, la serie austriaca che ogni giorno Canale 5 presenta al suo pubblico tramite i promo e alcune scene clou dei primi episodi. Ormai un po’ tutti conoscono la storia di Alexandra e quello che la porterà al ranch di suo padre ma la serie prenderà il via ufficialmente il prossimo 6 agosto, al martedì, con ben tre episodi.

In un primo momento si era parlato della collazione al venerdì per Spirito Libero ma il promo ufficiale ha confermato che la serie andrà in onda da martedì sera, alle 21.20, su Canale 5 raccontando la storia di Alexandra, giovane operaia orfana e priva di mezzi, che un giorno viene contattata da un notaio che le comunica che suo padre naturale le ha lasciato in eredità un allevamento di cavalli e tutto quello che ci sta intorno. ù

In realtà Alexadra non ha mai conosciuto i suoi genitori biologici ma l’arrivo di questa notizia potrebbe cambiarle per sempre la vita. In un primo momento si prepara a firmare i documenti per la rinuncia all’eredità ma tutto cambia con il suo arrivo a casa Hostetten nel clima di ostilità di matrigna e dei fratellastri, ovvero Massimiliano (che avrà il volto di Christoph Luser), Leander e Silvia Hochstetten che restano sconvolti alla notizia.

Al fianco della new entry della famiglia, però, si schiereranno Paula Novak e l’istruttore Raphael Horvath. Come se questo non bastasse, Alexandra riuscirà ad avere con uno dei cavalli “più difficili” del suo allevamento. Il resto lo scopriremo su Canale 5 dalla prossima settimana quando Spirito Libero andrà in onda con ben tre episodi su Canale 5 a partire da martedì 6 agosto. Al mercoledì, invece, il prime time sarà dedicato a The Fix in onda in prima serata prima di Station 19 che debutterà la prossima settimana, in seconda serata.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.