Ecco il trailer ufficiale di Martin Eden con Luca Marinelli: ed è subito emozione!

Arriva il 4 settembre in tutte le sale italiane: Martin Eden con Luca Marinelli e la regia di Pietro Marcello. Il film è adattamento cinematografico del libro di Jack London del 1909.

60
CONDIVISIONI

In tutti questi mesi ho riflettuto molto su me stesso ed ho sentito uno spirito creatore che divampava dentro e che mi incitava a fare di me uno degli orecchi attraverso cui il mondo sente, uno degli occhi attraverso cui il mondo vede, insomma voglio fare lo scrittore. Comincia con queste parole il trailer ufficiale di Martin Eden con Luca Marinelli e la regia di Pietro Marcello.

Il film sarà presentato alla Mostra del Cinema di Venezia in programma dal 28 agosto al 7 settembre ed uscirà il 4 settembre in tutte le sale italiane.

Martin Eden sarà in concorso assieme ad altri film come Il Sindaco Del Rione Sanità di Mario Martone e La Mafia Non è Più Quella Di Una Volta di Franco Maresco per quanto riguarda la sezione italiana in gara. Altri titoli sono Joker di Todd Phillips (tra i film più attesi dell’anno), e Ad Astra di James Gray con Brad Pitt solo per citarne qualcuno.

Tornando a Martin Eden, siamo davanti ad un adattamento cinematografico del libro dello scrittore statunitense Jack London del 1909, arrivato in Italia nel 1925. Il romanzo ha già conosciuto negli anni diverse trasposizioni cinematografiche. La prima è stata quella del 1914: Martin Eden per la regia di Hobart Bosworth.

Riguardo la trama, Martin Eden con Luca Marinelli, racconta la storia di un giovane marinaio e aspirante scrittore che viene salvato da un pestaggio dal borghese Arturo. Quest’ultimo lo accoglie presso la sua casa e qui Martin si innamora della sorella di Arturo, Elena, che diventerà ben presto un’ossessione d’amore. Le difficoltà legate ai loro diversi ceti sociali di appartenenza si fanno presto sentire, soprattutto quando Martin confessa ad Elena di voler intraprendere la “carriera” dello scrittore. Siamo all’inizio del Novecento e la posizione dello scrittore non è di certo riconosciuta come uno status di ricchezza e prestigio dalla società, ma anzi come una condizione di precarietà. Elena appartiene alla borghesia: forse è proprio questo uno dei motivi che portano Martin ad essere soggiogato da lei sin da subito. L’ambizione di entrare a far parte di un mondo riconosciuto come più prestigioso del proprio.

In attesa di godere della performance sul grande schermo del protagonista Luca Minarelli (che ha abituato il pubblico a grandi interpretazioni come in Lo chiamavano Jeeg Robot e Fabrizio De Andrè, spirito libero), diamo uno sguardo al resto del cast. Elena è interpretata da Jessica Cressy (Domani è un altro Giorno) , mentre Russ Brissenden, un vecchio intellettuale socialista vicino a Martin, è portato in scena da Carlo Cecchi (La scorta).

C’è grande curiosità da parte del pubblico riguardo le modifiche che il regista Pietro Marcello ha apportato rispetto al romanzo di London: quel che è certo è il cambio di ambientazione. Nel libro le vicende di Martin si svolgevano nella California del Novecento. Nel film è rimasto lo stesso periodo storico e l’approccio critico nei confronti di una nascente società capitalistica, ma è cambiata l’ambientazione. Dall’America a Napoli; nel capoluogo campano infatti si sono svolte interamente le riprese a partire dal maggio 2018.

Il direttore della Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera, ha definito Martin Eden come un film rischiosissimo all’altezza delle sue ambizioni. L’adrenalina sale, intanto ecco il trailer.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.