Al via le riprese de Gli Orologi del Diavolo, la serie di Rai1 con Beppe Fiorello: trama e cast

Beppe Fiorello sul set de Gli Orologi del Diavolo, ecco i primi dettagli sulla serie di Rai1

14
CONDIVISIONI

Hanno preso ufficialmente il via le riprese de Gli Orologi del Diavolo, la serie di Rai1 con Beppe Fiorello nei panni del protagonista. Nelle scorse settimane si è molto parlato della serie perché in un primo momento si è pensato potesse finire su Canale 5 segnando l’arrivo dell’attore proprio sulla rete ammiraglia Mediaset.

La notizia fu presto smentita dalla stessa produzione della serie a pochi giorni dalla presentazione dei palinsesti Rai dove, alla fine, si è confermata tutt’altra cosa.

Gli Orologi del Diavolo è una fiction che si ispira al libro di Federico Ruffo e che vedremo su Rai1 molto presto visto che la rete l’ha già inserita nel suo palinsesto per il 2020. Ad annunciare l’inizio delle riprese è stato proprio Beppe Fiorello che sul suo account Twitter ha confermato anche che sul set ci saranno Nicole Grimaudo e Claudia Pandolfi per la regia di Alessandro Angelini.

Ecco il tweet:

Il resto lo ha svelato mamma Rai. Attraverso comunicato ufficiale, Rai1 ha annunciato che Gli Orologi del Diavolo sarà un crime action in 4 serate in cui Giovanni, motorista nautico talentuoso, con un passato nelle gare off-shore e un presente come costruttore di barche anche per alcuni clienti particolari che chiedono spesso gommoni che corrono più delle motovedette dei Carabinieri e della Polizia.

Proprio per il suo senso giustizia finirà col vestire i panni di infiltrato speciale nella malavita costruendo e guidando barche dedite al narcotraffico e a
frequentare i boss spagnoli che gli commissionano gli scafi. La sua missione è chiara: spiare i narcotrafficanti e rivelare tutto alla Polizia ma questo non significa rimanere fuori dai guai e lontano dagli affetti e questo rende tutto più complicato. Quando tutto va storto e lui viene arrestato dalla Polizia francese rimane solo e dovrà passare otto mesi in prigione, cosa succederà quando tornerà libero?

View this post on Instagram

Non so se trovo le parole stavolta. Certo giorni ti ripagano di anni di lacrime e sangue,forse ti suggeriscono il senso stesso di una vita di sacrifici. I tuoi, quelli dei tuoi che hanno faticato una vita perché tu potessi scegliere, quelli di chi prima di loro è scappato dalla miseria perchè avessimo di che mangiare. Dura un attimo questa felicità, ma vale tutto. Dura un attimo, ma sulle spalle non senti più il peso delle aspettative e dei sogni di tutti. La truppa è al lavoro da mesi, ma quello che vedete è il primo ciak romano della serie de #gliorologideldiavolo . Il prossimo inverno saremo in onda su @raiunofficiall .660 pagine di libro, più notti di quante ne riesca a ricordare passate a vedere con questi occhi normali quello che normale non è, a immaginare quello che non è immaginabile. 5 anni di lavoro incessante spalla a spalla con @monicasavaresi , che ci ha creduto tanto, ma tanto più di me. Non so davvero se esistono le parole. Esiste @giuseppefiorello che ha voluto tantissimo tutto questo e col quale non potrò mai saldare questi debito. Esiste #alessandroangelini che mi tiene per mano per farmi sentire parte di una magia che è tutta sua. Esiste questo cast stellare, che quasi mi vergogno ad affacciarmi sul set. Esiste Riccardo Iacona @jaker_jak che 5 anni fa ha creduto in questa inchiesta. Esiste tutto e fatico a spiegarlo. Stasera ho di nuovo 10 anni, sono ad Ostia, gioco a calcio al campo dietro casa. Mamma chiama, la cena è pronta. Ho 10 anni e sono felice. #rai #myjob #fiction #tv #tvseries @instarai3 @instarai1

A post shared by Federico Ruffo (@federuffo_off) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.