J-Ax risponde alla stampa, non lavora più dopo gli attacchi a Salvini? “Forse nei sogni erotici di quei giornali di destra”

Il rapper chiarisce: "Non ho detto quella frase, ho solo detto che a esporsi politicamente non ci si guadagna, si perde qualche fan"

4
CONDIVISIONI

J-Ax risponde alla stampa italiana e chiarisce alcuni punti, evidentemente travisati, dopo un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Il rapper, in vacanza in America, spiega di non aver mai detto di aver lavorato meno a causa delle dichiarazioni contro Salvini: “Lavoro tanto, forse è nei sogni erotici di quei giornali di destra” la sua situazione lavorativa che, come apprende lui stesso dalle ultime pubblicazioni della stampa, sarebbe peggiorata a seguito delle sue parole contro Salvini.

“A quanto pare io che avrei detto che non lavoro più perché ho attaccato Salvini, che palle, praticamente ho fatto un’intervista per il Corriere che mi ha chiesto se a esporsi e dire la propria politicamente si guadagna? E ho risposto di no”, spiega J-Ax attraverso storie su Instagram dall’America.

Poi continua: “Molte volte da una certa parte ti arrivano meno offerte di lavoro e quando dico ‘da una certa parte’ faccio un esempio: se c’è un canale della tv di stato come ad esempio Rai Due che viene lottizzato dalla politica e dal Governo è ovvio che se prendi delle posizioni antigovernative o comunque contrarie alla forza politica che sta comandando quel canale, da lì hai meno offerte”, spiega.
Fortunatamente però, da altre parti le offerte non mancano. Se vengono meno determinate opportunità se ne creano anche altre, differenti. J-Ax quindi non ha mai visto il suo lavoro essere drasticamente ridotto né a rischio a causa delle sue parole e non ha mai dichiarato il contrario. Ciò che emerge in rete è frutto di cattive interpretazioni da parte di alcuni giornali di destra, sostiene l’artista, che precisa di ricevere in continuazione e quotidianamente offerte di lavoro.

Il rapper ha inoltre aggiunto che non è così dispiaciuto di aver perso “alcuni fan cretini”, in riferimento a coloro che seguono Salvini e la sua linea politica. Le stesse persone lo accusano di essere a caccia di visibilità e anche a questo punto la sua replica non manca: i concerti vanno a gonfie vele così come il tormentone Ostia Lido che ha appena conquistato il doppio disco di platino. J-Ax non ha di certo bisogno di quella visibilità spicciola che potrebbe derivare da qualche dichiarazione forte.

“Ci sono i cretini, i fan cretini – non miei, ma della parte opposta – che quando tu ti permetti di dire qualcosa ti dicono di pensare a cantare, pensano che dici quella cosa per avere visibilità. Ma visibilità di che? Sto facendo una tournée tutta piena, con tanti sold out, il mio singolo è al doppio disco di platino, fra i pezzi più passati dalle radio, ma di che visibilità ho bisogno?”

Poi conclude: “Comunque lavoro tanto, mi arrivano offerte di lavoro quotidianamente. Ad ogni modo non ho detto quella frase, ho solo detto che a esporsi politicamente non ci si guadagna, si perde qualche fan, ma nel mio caso è una fortuna, come ha detto Fiorella Mannoia, il vostro odio sono medaglie. Avere gente che la pensa in una certa maniera tra i miei fan è solo un dispiacere, quindi è una bella cosa che questa gente dica ‘Ti ho seguito, poi hai parlato male del Capitano e adesso non ti seguo più’, ma meno male, fuori dai cogl*oni”.

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3770203990 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.