Speciale di Rai2 con Simona Ventura su La Casa di Carta, il 19 luglio anche la Rai si piega a Netflix

Lo spot dello speciale di Rai2 con Simona Ventura su La Casa di Carta, il 19 luglio in seconda serata: anche la Rai promuove la serie cult Netflix

12
CONDIVISIONI

Nel giorno dell’uscita della terza stagione, arriva uno speciale di Rai2 con Simona Ventura su La Casa di Carta, in onda il 19 luglio in seconda serata a partire dalle 23.00.

In mezz’ora la conduttrice farà un’incursione nel mondo de La Casa de Papel, il successo di Alex Pina che ha appena debuttato su Netflix coi nuovi episodi della terza stagione, probabilmente con interviste al cast approdato a Milano il 17 luglio.

Dopo il promo della serie apparso perfino sull’ammiraglia Rai a ridosso della prima serata alla vigilia del debutto – è online dalle 9.00 di questa mattinaanche Rai2 si presta alla promozione della serie Netflix diventata la più vista sulla piattaforma tra quelle non in lingua inglese.

Nonostante anche la Rai abbia un proprio servizio di tv in streaming, alla quale spesso destina anteprime delle sue serie tv o addirittura intere stagioni in esclusiva, come l’ultima di Non Uccidere che è arrivata in tv mesi dopo l’anteprima su Raiplay, la rete di Freccero si piega a Netflix nel giorno dell’uscita de La Casa di Carta 3 e le dedica uno speciale con uno dei volti di punta dell’emittente.

Nello spot che annuncia lo speciale di Rai2 con Simona Ventura su La Casa di Carta, la conduttrice finge di essere un ostaggio della banda di rapinatori de Il Professore. Mentre i banditi cercano una via di fuga e ipotizzano Fuerteventura come possibile meta, la Ventura cerca di farsi liberare, ma senza riuscirci: “Ragazzi ma non mi lasciate qua da sola. Ma siete veramente tremendi… Ma tornatevene in Spagna“.

Quest’ultima è un’autocitazione della Ventura, che nel 2016 innescò un dibattito sui social dopo una frase pronunciata all’Isola dei Famosi, quando era tra i concorrenti in gara e in uno scontro con Jonas Berami lo invitò a tornarsene da dove era venuto, ovvero in Spagna. La Ventura fu accusata di xenofobia, ora fa ironia su quella frase che all’epoca divenne virale.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.