Marylean della Machete Crew con Salmo e Nitro feat. Marracash riscrive la serenata rap con più testosterone (audio e testo)

I tre rapper cantano l'amore negli occhi di un uomo di strada

3
CONDIVISIONI

Ascoltare Marylean della Machete Crew, specialmente se hai superato i 30 anni, ti fa notare subito un particolare: Salmo, nel ritornello, riscrive un brano storico della musica italiana, quella Serenata Rap di Jovanotti che in una strofa corteggiava la sua bella con queste parole: “Serenata rap, serenata metropolitana. Mettiti con me, non sarò un figlio di pu**ana”.

Il rapper sardo, che in questo brano canta insieme a Nitro con la partecipazione di Marracash, è forte del successo immediato arrivato dopo il lancio di Machete Mixtape 4 con Sony Music e Machete Empire Records, un nuovo capitolo della crew pubblicato il 5 luglio e già primo in classifica per i numeri raggiunti dopo le prime 24 ore di riproduzione sulle piattaforme digitali.

Machete Mixtape 4 arriva a 4 anni di distanza da Machete Mixtape Gold Edition (2015) e vede la partecipazione – oltre a Salmo e Nitro – di Lazza, Dani Faiv, Jack The SmokerHell Raton, ma abbiamo anche un grande numero di ospiti, da Fabri FibraGhali e da GemitaizMassimo Pericolo, e troviamo anche Marracash.

Marylean della Machete Crew è una canzone d’amore, forte nel beat grazie alla grande pausa delle percussioni sul cantato di Salmo del ritornello. Il testo si apre con un riferimento a Marilyn Monroe: “Sei bella e triste come Marylin” e continua con un’autoanalisi: “Non metterti con me, sono un figlio di pu**ana”, un vero e proprio atto di prostrazione di un uomo che sa di non meritare una donna, ma alla quale dona le sue parole più sincere, seppure nel linguaggio che il rap ha fatto proprio: “Anche se faccio schifo, b**ch marry me“. 

Marylean della Machete Crew è stato prodotto da Low Kidd, che insieme a Sick Luke, Young Miles, Dade e tanti altri fa parte dei produttori che hanno partecipato alla realizzazione dell’album.

TESTO

Ehi, eh
Sei bella e triste come Marilyn
Ye, anche se faccio schifo, bi**h marry me
Ye, la paranoia chiama
Metto giù e richiama
Non metterti con me, oh

Bella e triste come Marilyn
Ye, anche se faccio schifo, bi**h marry me
Ye, la paranoia chiama
Metto giù e richiama
Non metterti con me
Sono un figlio di pu**ana, oh

Vestiti, vengo a prenderti
Non ho tempo per i mezzi termini
Così diversi, eppure identici
Comunichiamo meglio tra parentesi
Proteggimi dai proiettili
Finché i nodi non spezzano i pettini
Io risorgerò dalle mie ceneri, ehi
Per essere quello che meriti
Devo perderti, poi riprenderti
Farmi consumare come le mie Chesterfield
Ammaestrare i miei demoni
Siamo sesso e droga, tipo Manson Family
Ascolterò il silenzio dei colpevoli
Posto in executive, quindi credimi (woo)
Sto per riportarti a Pleasantville (woo)

Bella e triste come Marilyn
Ye, anche se faccio schifo, bi**h marry me
Ye, la paranoia chiama
Metto giù e richiama
Non metterti con me
Sono un figlio di pu**ana, oh

Ah, l’avevo seppellito
Sì, fra’, finito
Una croce su come il crocifisso
Su questa t-shirt
Ti sto parlando dell’amore
E del tuo umore
E ridi e piangi e fuori piove
Mentre c’è il sole
Ho infranto musi, ho infranto cuori
Infranto promesse
Ho infranto i lividi e le dosi
Infranto la legge
Ci piace litigare e scopare come gli U.S
Che fan la guerra per fare girare ancora il cash (Marra)

Sei bella e triste come Marilyn
Ye, anche se faccio schifo, bi**h marry me
Ye, la paranoia chiama
Metto giù e richiama
Non metterti con me, oh

Bella e triste come Marilyn
Ye, anche se faccio schifo, bi**h marry me
Ye, la paranoia chiama
Metto giù e richiama
Non metterti con me
Sono un figlio di pu**ana, oh

Sei bella e triste come Marilyn
Ye, anche se faccio schifo, bi**h marry me
Ye, la paranoia chiama
Metto giù e richiama
Non metterti con me.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.