Filtro vecchiaia con FaceApp su foto: download e guida

La vera applicazione del momento, come si usa e dove si scarica sia per iPhone che per smartphone Android

27
CONDIVISIONI

Tutti pazzi per il filtro vecchiaia con FaceApp per foto personali con più di qualche ruga, a sottolineare, anche prima del dovuto, il tempo che passa. Da dove è possibile effettuare il download dell’applicazione specifica e quali sono i passaggi per assicurarsi proprio l’effetto vintage sul proprio volto?

Il filtro vecchiaia con FaceApp, a dire la verità, è solo uno dei tanti effetti per i quali si caratterizza appunto la specifica applicazione ora in tendenza. Ce ne sono altri con scopo diametralmente opposto, ossia quello di ringiovanire o anche rendere più belli. A dire la verità, tuttavia, molti dei filtri inclusi in app sono garantiti solo se sbloccati dietro pagamento. Importante, tuttavia, è che almeno i principali possano essere utilizzati.

Dove scaricare il filtro vecchiaia con FaceApp? La relativa applicazione è disponibile al download sia su iTunes per iPhone, sia sul Play Store per smartphone Android. Non sono richiesti particolari requisiti tecnici per il suo utilizzo e né un peso importante, visto che il tool non supera i 12 MB.

Come procedere dunque ad applicare al proprio volto il filtro vecchiaia? FaceApp concede la possibilità sia di prelevare una foto dalla galleria del telefono, sia di scattarla al momento. La specifica immagine prescelta potrà essere modificata con i filtri colore, acconciature, sorrisi, lenti da vista e da sole, barbe e appunto anche età.

Una volta selezionato il filtro vecchiaia con FaceApp, su una foto originale potranno essere applicati diversi effetti: quelli denominati “Giovane ” e Young 2″ restituiranno pelle liscia e levigata e grosso modo un volto da adolescente e dunque un ragazzino. Spazio invece l’effetto “Anziano”, esattamente il più ricercato del momento. L’app procederà a segnare la pelle del volto con più di qualche ruga, soprattutto intorno agli occhi e sul viso. Dopo un po’ di prove, quando l’effetto finale sarà pienamente raggiunto, ecco che bisognerà selezionare la voce applica per rendere effettive le modifiche definitive. L’immagine così ottenuta dovrà essere scaricata sul telefono con la classica icona della freccia per poi poter essere condivisa sui social, in primis Instagram e Facebook, dove queste immagini ritoccate per il gusto di vedersi vecchi stanno spopolando.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.