Stephanie Niznik è morta: Nina Feeney di Everwood si è spenta a 52 anni

Da Everwood a Star Trek, i fan piangono la morte di Stephanie Niznik

62
CONDIVISIONI

Un altro brutto risveglio per i patiti delle serie tv: Stephanie Niznik è morta. L’attrice che è nota al grande pubblico per il suo ruolo in Star Trek e, soprattutto, nel medical drama Everwood in cui vestiva i panni di Nina Feeney, la bionda vicina del protagonista, si è spenta a 52 anni a Encino, in California.

Originaria di Bangor, nel Maine, l’attrice voleva diventare genetista ma tutto è cambiato dopo aver frequentato la Duke con una specializzazione in teatro e in russo. A quel punto ha iniziato a interessarsi alla recitazione e dopo un master alla Cal Arts, ha iniziato proprio dalle serie tv tra cui Vanishing Son Murder She Wrote. Ha ottenuto poi un ruolo ricorrente in Diagnosis Murder e in Everwood. In seguito ha preso parte anche a Life is Wild e come guest star anche a serie com NCIS, CSI: Miami e Lost.

Secondo quanto riporta Variety Stephanie Niznik è morta a 52 anni lo scorso 23 giugno ma la notizia è stata resa nota solo ieri sera. Al momento non si conoscono le cause della morte visto che la famiglia si è stretta in un grande silenzio, ma tutto lascia pensare che l’attrice fosse malata. Negli ultimi tempi l’attrice si era dedicata al volontariato, ai senzatetto, ai veterani e anche agli animali ed è proprio da queste associazioni che arrivano i primi messaggi di cordoglio via social dopo la terribile notizia annunciata un po’ in ritardo.

Anche i fan di Everwood piangono la scomparsa della loro amata Nina e in queste ore si stanno moltiplicando i messaggi di cordoglio accompagnati da alcune foto cult della serie che l’ha vista protagonista. Nei prossimi giorni potrebbero essere rivelati ulteriori dettagli sulle cause della sua morte a soli 52 anni.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.