Test pubblico per il Samsung Galaxy Fold in corso? Foto rivelatrice

Cosa ci fa lo smartphone pieghevole Samsung in metro? Proviamo a capirlo

3
CONDIVISIONI

Nuovo colpo di scena nella vicenda riferita al Samsung Galaxy Fold e alla sua uscita, a questo punto, davvero imminente. Dopo gli annunci del presidente della divisione Samsung Mobile Dj Koh che vorrebbero lo smartphone pieghevole finalmente ad un passo dal suo lancio commerciale, c’è un nuovo indizio fotografico che va proprio in questa direzione. Sembrerebbe partito in effetti un vero e proprio test pubblico del device, rilasciato ad utenti comuni per un ultimissima fase sperimentale.

La foto che attesterebbe la presenza di un Samsung Galaxy Fold nelle mani di un utente finale è quella presente in chiusura articolo. L’immagine non di altissima qualità perché frutto di un ingrandimento proprio sullo smartphone pieghevole è stata pubblicata dal noto sito SamMobile. Gli esperti della fonte avrebbero ricevuto il contributo in queste ore, da parte di un informatore Indiano. Proprio lo scatto sarebbe stato catturato sulla metropolitana di Nuova Delhi.

Ci sono davvero pochi dubbi sul fatto che il dispositivo nelle mani del viaggiatore in metro sia un Samsung Galaxy Fold. L’utente semplice dunque avrebbe tra le mani un esemplare del pieghevole, di certo non ancora acquistato (vista la mancata commercializzazione) ma magari fornito in prova per effettuare qualche test su strada.

Va ricordato che il Samsung Galaxy Fold, nello scorso mese di aprile e dunque in prossimità di quello che doveva essere il suo lancio commerciale, era stato inviato in anteprima alla stampa. Proprio il test degli esperti aveva messo in risalto determinati punti di debolezza e fragilità della componente schermo flessibile e della relativa cerniera. Sono stati appunto gli allarmi dei giornalisti e ulteriori test poi condotti sulle unità a non far partire le vendite del dispositivo. Ora, dopo svariati mesi di ulteriori controlli e interventi, proprio il Fold sarebbe pronto alla sua commercializzazione globale. Non stupisce, a questo punto, che più di qualche esemplare si stato fornito a qualche tester pubblico, proprio nell’ottica di verificare anche la bontà degli ultimi interventi intrapresi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.