Su Google Maps sconti nei ristoranti vicini: la novità del momento

Un'altra bella novità porta la firma di Google Maps: sconti per i ristoranti vicini, per ora in India

2
CONDIVISIONI

Le sorprese di Google Maps non sono finite, dal momento che, come riportato dal blog ufficiale della divisione indiana di Google, stanno debuttando gli sconti per i ristoranti presenti in prossimità della localizzazione, anche se per adesso disponibili solo sul territorio indiano (potrebbe anche restare solo loro esclusiva). Dopo il tachimetro e la segnalazione degli autovelox fissi e mobili (volendo citare soltanto le novità più rilevanti), il software di navigazione made in Google evolve ancora, per l’occasione grazie ad una partnership nata localmente con il servizio di prenotazione ‘EazyDiner‘: lo scopo è quello di offrire uno sconto del 15% sui ristoranti vicini in giorni ed orari prestabiliti.

Al momento sono coinvolti nell’iniziativa circa 4 mila ristoranti collocati in 11 città del mercato indiano, ma non escludiamo che in un prossimo futuro la funzionalità possa essere estesa anche in altri territorio, come quello europeo (dove pure non mancano le piattaforme di prenotazione). Tra l’altro, sempre sulla base delle indiscrezioni raccolte, pare che sia intenzione del colosso di Mountain View estendere il meccanismo anche ad altri esercenti, che non siano soltanto catene di ristorazione (rivolgendosi, chiaramente, sempre alle realtà presenti in Google Maps).

Una novità non di poco conto, e che l’azienda californiana farebbe bene ad implementare anche al di fuori del territorio indiano, dov’è attualmente in prova (immaginate il successo che una soluzione del genere potrebbe avere in Europa). Google Maps da un po’ di tempo a questa parte non fa che stupirci: era ora che il navigatore di Big G iniziasse a fare sul serio. Adesso che il software ha preso il volo sarà veramente difficile assistere ad una sua battuta di arresto (ci ha messo un po’ ad ingranare, ma finalmente possiamo dire di essere sulla strada giusta). Voi cosa ne dite?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.