La Casa di Carta 3 debutta in piazza Affari a Milano il 18 luglio (col cast?): un’anteprima nel cuore finanziario d’Italia

Un evento pubblico e gratuito per il debutto de La casa di carta 3 a Milano, nella sede della Borsa!

110
CONDIVISIONI

Non è certo una scelta casuale quella della location che ospiterà il grande evento di debutto de La Casa di Carta 3, in scena in piazza Affari a Milano il 18 luglio con la proiezione dei primi due episodi inediti della nuova stagione.

Alla vigilia dell’uscita in tutto il mondo in streaming sulla piattaforma, prevista il 19 luglio, la piazza che rappresenta il cuore finanziario del Paese ospite la proiezione pubblica e gratuita dei primi due capitoli de La Casa di Carta 3.

Accanto alla sede della Borsa, all’ombra del celebre dito medio di Cattelan, arrivano i rapinatori capitanati da Il Professore Sergio Marquina (Alvaro Morte), con la sua idea di “Resistenza” trasformata in sfida aperta al potere finanziario con la rapina alla Zecca spagnola delle prime due stagioni. Un atto criminale ma anche simbolico, tecnicamente non un furto, perché la banda ha stampato il suo bottino di 2,4 miliardi di euro per poi portarlo all’estero in paradisi fiscali.

Una discutibile teoria, quella della rapina rivoluzionaria in nome della Resistenza, spiegata dal Professore nel monologo dell’ultimo episodio della seconda stagione in cui prova a convincere la poliziotta Raquel, di cui intanto si è innamorato, a passare dalla parte dei rapinatori. Perché in fondo, sostiene il bandito nerd e romantico, anche la BCE ha stampato dal nulla, negli anni della crisi, miliardi di euro per ricapitalizzare le banche e salvare grandi gruppi finanziari dalle conseguenze della bolla speculativa esplosa nel 2007. E lo ha fatto senza il consenso dei popoli, in modo autoritario e massiccio, senza che nessuno la accusasse di commettere un reato. A differenza della BCE, la rapina del Professore redistribuisce denaro stampato ex novo tra reietti ed ultimi della società, dando loro una possibilità di riscatto. Una autoassoluzione più che discutibile, per usare un eufemismo, che però fa presa in un periodo storico di euroscetticismo galoppante.

Quale location migliore, allora, per il debutto italiano de La Casa di Carta 3? Davanti alla sede della Borsa, i primi due episodi della nuova stagione mostreranno il nuovo colpo della banda del Professore, quello alla Banca centrale spagnola a Madrid (città che ha ospitato la premiere mondiale). Magari – come avvenuto allo Stranger Things Summer Party di Roma – anche con l’incursione di qualche volto della serie, visto che il cast incontrerà la stampa a Milano il giorno prima. 

L’evento è aperto a tutti fino ad esaurimento posti.

 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.