In cantiere un aggiornamento WhatsApp che cambierà il nostro modo di approcciare le immagini

Spuntano oggi 11 luglio le prime indiscrezioni in merito ad un aggiornamento già tanto atteso

1
CONDIVISIONI

Potrebbero arrivare prima del previsto alcune novità interessanti per i tanti utenti italiani che ogni giorno utilizzano WhatsApp. Da oggi 11 luglio, infatti, sappiamo che per la nota app di messaggistica è in programma un aggiornamento ricco di elementi nuovi, soprattutto per chi è solito inviare e ricevere un grosso quantitativo di immagini tramite l’app di messaggistica. Insomma, un modo per spezzare la serie di bufale e virus riguardanti WhatsApp durante il mese di luglio, come avrete avuto modo di percepire negli ultimi giorni coi nostri recenti report.

Secondo quanto riportato da WABetaInfo tramite un apposito post in queste ore, pare essere trapelata una beta di WhatsApp che ci preannuncia una novità davvero innovativa per chi desidera toccare con mano aggiornamenti corposi dell’app. In particolare, a breve avremo modo di modificare le immagini inviate e ricevute in modo più rapido e semplice. Il motivo? Verrà introdotto un tool proprio all’interno della piattaforma, utile per metterci a disposizione uno strumento del tutto nuovo durante le conversazioni.

Tramite il link riportato in precedenza, avrete a disposizione anche un video dimostrativo, utile per comprendere nel pratico come cambieranno le cose nelle prossime settimane. Inutile dire che ad oggi sia impossibile prevedere la data di uscita dell’aggiornamento di WhatsApp nella sua versione definitiva, ma soprattutto se saranno gli utenti Android o quelli iPhone a godere di una corsia preferenziale sotto questo punto di vista.

Insomma, per saperne di più sui prossimi aggiornamenti di WhatsApp dovrete restare necessariamente sintonizzati sulle nostre pagine nel corso delle prossime settimane, in quanto verranno sicuramente alla luce maggiori dettagli per gli utenti prima che il rilascio della funzione diventi definitivo ed ufficiale. Che idea vi siete fatti sotto questo punto di vista? Sarà davvero utile una novità di questo tipo?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.