Annuncio Android Q e EMUI 10 su smartphone Huawei il 9 agosto, nel programma HDC 2019

Nessun ritardo nei tempi di aggiornamento, anzi il produttore cinese mette il turbo

1
CONDIVISIONI

C’erano forti dubbi in merito ma ora non ce ne sono più, per nulla: Android Q ed EMUI 10 su smartphone Huawei (ma anche Honor a dirla tutta) saranno annunciati il prossimo 9 agosto, in occasione della conferenza degli sviluppatori HDC 2019 .

La settimana scorsa, sulle pagine di OM, è stato riportato un doveroso approfondimento proprio sulla conferenza degli sviluppatori che ruotano intorno a Huawei, in programma dal 9 all’11 agosto in Cina. Per l’occasione, è stato segnalato come il prossimo nuovo sistema operativo del produttore (Hongmeng OS o come dir si voglia) avrà di certo un ruolo determinante. Eppure quest’ultimo, secondo le ultime indiscrezioni, non sarà l’unico colpo di scena dell’appuntamento.

Una fonte autorevole come Huawei Central, ha appena notato un dettaglio fondamentale nel nuovo programma del keynote di apertura della conferenza HDC 2019: l’argomento Android Q e anche l’EMUI 10 su smartphone Huawei viene citato per un intervento specifico del Dr. Wang Chenglu, presidente della divisione Software Engineering per Huawei Consumer Business. Si tratta, in pratica, del massimo referente per l’esperienza software proprietaria EMUI dell’azienda cinese, normale dunque che la relativa presentazione spetti a lui.

Lo specifico annuncio al mondo di Android Q ma anche di EMUI 10 su smartphone Huawei non vorrà dire anche rilascio immediato per i device compatibili. Semmai sarà resa nota di una vera e propria tabella di marcia per gli update. Tuttavia, il fatto che già in agosto e di certo a pochi giorni dal lancio ufficiale di Android 10 per i Google Pixel si pianifichi lo stesso passaggio sui dispositivi del produttore, la dice lunga sulla volontà di non perdere neanche un po’ di tempo. Il temuto ban USA che he colpito anche le licenze Android sembra aver sortito l’effetto contrario a quello sperato. La società è intenzionata a non lasciare a secco di aggiornamenti i suoi clienti, anzi a garantirli nel minor tempo possibile.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.