Confermato il concerto di Jovanotti a Rimini del 10 luglio dopo la nota ufficiale del Comune

Il concerto di Jovanotti a Rimini è stato confermato: ecco la nota ufficiale diramata dal Comune

2
CONDIVISIONI

Il concerto di Jovanotti a Rimini si farà. Dopo i dubbi dei giorni scorsi, che hanno riguardato la salvaguardia di due pulcini di fratino, arriva ora la nota del Comune con la quale si spiega il motivo per cui lo spettacolo avrà luogo in maniera regolare nella giornata del 10 luglio.

Il comunicato ufficiale chiarisce quindi i dubbi dei giorni scorsi, con i quali si era aperta la possibilità di un rinvio del concerto da destinare, peraltro, ad altra sede.

Si legge nella nota:

Da oltre un anno sto seguendo, giorno per giorno, insieme alle associazioni più sensibili al tema, l’insediamento di due coppie di fratini nell’area al confine tra Comune di Rimini e Comune di Riccione. Si tratta di un evento bellissimo, che come amministrazione comunale abbiamo deciso da molti mesi di accompagnare e sostenere con strumenti per la creazione di un habitat naturale accogliente per questa rara specie animale.

L’Amministrazione ha inoltre spiegato che saranno intensificato le misure di tutela per la coppia di fratini, con la richiesta di rinforzi rivolta al Comando Gruppo Carabinieri Forestale di Rimini che si occuperà di vigilare sui pulcini.

Sugli organizzatori del Jova Beach Party, invece, viene precisato:

Gli organizzatori del Jova Beach Tour provvederanno a mettere a disposizione, al fianco dei militari, una dozzina di persone per la sorveglianza delle aree dove i fratini stanno abitualmente.
Al Comando Gruppo Carabinieri Forestale, che voglio personalmente ringraziare, è stato inoltre consegnato un elenco di nominativi di persone di Asoer e Lipu (anch’esse meritevoli di un particolare ringraziamento per la loro attenzione) che saranno ammesse, come ulteriori osservatrici, nelle succitate aree.

Il Jova Beach Party continuerà quindi a Rimini e nelle altre date in calendario con la conclusione della tournée a Viareggio. I concerti toccheranno anche la montagna, con il live a Plan De Corones che non è stato esente da critiche soprattutto da parte di Reinhold Messner che non riteneva adeguata la scelta di portare il live in montagna.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.