Stranger Things 3 batte tutti i record in soli quattro giorni tra visualizzazioni e maratone

Stranger Things 3 batte ogni record dopo soli quattro giorni, la quarta stagione è ormai assicurata

1
CONDIVISIONI

Stranger Things 3 ha conquistato tutti. Otto episodi sono andati via veloci tra citazioni, nostalgia, vecchi e nuove conoscenze che hanno messo insieme un equilibrio nuovo ma che ha saputo conquistare tutti. Questa volta il villain di turno e Undici non sono stati centrali, non quanto i rapporti umani e i dettagli sempre più profondi dei personaggi ma questo non ha interrotto il successo della serie, anzi.

Netflix ha annunciato via social che Stranger Things 3 ha battuto tutti i record di visualizzazioni in soli quattro giorni per la piattaforma e questo significa che la strada verso la quarta stagione è sempre più in discesa. La serie ha infranto il record di visualizzazioni dello streamer nei primi quattro giorni della sua uscita e oltre 40 milioni di account hanno guardato la serie e quasi la metà ha già completato la maratona di otto episodi.

A dare l’annuncio è Netflix che su Twitter scrive i dati sconvolgenti di Stranger Things 3:

“40,7 milioni di account di famiglie hanno guardato lo spettacolo dal suo lancio globale il 4 luglio, più di ogni altro film o serie nei suoi primi quattro giorni. Ben 18,2 milioni hanno già completato l’intera stagione”.

I personaggi di sempre e delle azzeccatissime new entry, a cominciare dalla bella Robin, sono riusciti a competere anche con i cattivi russi pronti ad usare la porta per il sottosopra e attingere alle sue “ricchezze” in nome della Guerra Fredda che la vede contrapposta agli Usa.  Rimane il fatto che Netflix si tiene stretti i suoi dati e se a giugno scorso ha annunciato che l’acclamata miniserie di Ava Duvernay When They See Us aveva battuto i record diventando la serie più seguita della piattaforma, questa volta ha fatto lo stesso con Stranger Things 3 senza specificare se ci siano o meno delle differenze.

I numeri rivelati sulla serie riguarda una cifra totale dei conti delle famiglie (che è diversa dagli spettatori effettivi) in quattro giorni a differenza di When They See Us di cui, però, la piattaforma non ha rivelato i numeri di spettatori specifici e né se ha utilizzato i conti delle famiglie come misura. La lotta è dura ma sicuramente l’affetto per Stranger Things è palpabile così come il successo di questa mitica, terza, stagione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.