Sarah Paulson dice no ad American Horror Story 1984: i fan si consoleranno al prossimo Comic-Con 2019?

Dopo Evan Peters, anche Sarah Paulson ha detto no ad American Horror Story 1984

35
CONDIVISIONI

Non c’è speranza per i fan di American Horror Story 1984 che questa volta brancolano davvero nel buio a due mesi dalla messa in onda della loro serie preferita. Il nuovo capitolo della serie antologica firmata da Ryan Murphy sta facendo sudare un po’ tutti e non per via del caldo ma per i no che stanno sconvolgendo tutti. Dopo quello di Evan Peterse, ieri è arrivato anche quella di Sarah Paulson.

Anche lei ha detto no ad American Horror Story 1984 confermando che il prossimo capitolo apporterà una serie di cambiamenti in contrasto con tutto quello che abbiamo visto in questi dieci anni. Mentre tutto tace su quello che vedremo, il cast sembra essere in continua evoluzione e mentre le riprese vanno avanti gli spoiler sono davvero pochi.

Evan Peters ha confermato che non avrà nessun un ruolo in questo nuovo capitolo della serie e, secondo Variety, anche Sarah Paulson non avrà un ruolo da protagonista. Dopo essere apparsa in soli tre episodi della prima stagione di American Horror Story, l’attrice ha avuto un ruolo chiave in ogni stagione ottenendo cinque nomination all’Emmy per il suo lavoro nella serie ma questa volta tutto sarà diverso.

Questo nono capitolo non vedrà Sarah Paulson protagonista anche se non si capisce bene se avrà o meno un ruolo nella nuova stagione magari come guest star. I fan della Paulson non devono demordere visto che sarà protagonista della prossima serie di Netflix di Murphy, Ratched, che racconta la storia della folle infermiera Mildred Ratchet di Qualcuno volò sul nido del cuculo. Gli altri si consoleranno al prossimo Comic-Con 2019?

A quanto pare la serie non avrà un panel tutto suo ma sappiamo bene che gli eventi in scena intorno al San Diego Convention Center spesso ci hanno regalato chicche importanti, trailer compresi. Sarà allora che ne sapremo di più?

American Horror Story: 1984 andrà in onda dal 18 settembre su FX negli USA.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.