Senza sosta le patch per Samsung Galaxy S7: tocca ai TIM e Wind con quella di giugno

Arriva l'aggiornamento di giugno sui modelli TIM e Wind oggi 6 luglio, secondo quanto raccolto stamane

26
CONDIVISIONI

Ci sono buone notizie oggi 6 luglio da condividere coi possessori di un Samsung Galaxy S7, soprattutto con coloro che in questi tre anni hanno deciso di puntare su modelli brandizzati TIM e Wind, se pensiamo al fatto che in queste ore è partita la distribuzione della patch di giugno. Nulla di rivoluzionario alle porte per i due modelli, giusto premetterlo dopo le ultime notizia che abbiamo avuto modo di condividere su queste pagine a proposito dei prodotti marchiati Tre, ma un approfondimento è doveroso in questo particolare contesto.

Partiamo col dire che le segnalazioni da parte di chi dispone di un Samsung Galaxy S7 o di un Galaxy S7 Edge brand TIM o Wind al momento siano abbastanza limitate. La diffusione via OTA, infatti, da quello che mi risulta al momento procede a rilento, ma la questione dovrebbe sbloccarsi a stretto giro. Per quanto riguarda la versione “base” dello smartphone, abbiamo il link al download ufficiale sia per TIM, sia ovviamente per Wind (G930FXXS5ESF6).

Lo stesso discorso può essere fatto ovviamente anche per i Samsung Galaxy S7 Edge TIM e Wind, in attesa che tutti possano toccare con mano l’aggiornamento dopo aver ricevuto l’apposita notifica per procedere via OTA. Fatte queste premesse, va detto che la patch di giugno non sia certo destinata a rivoluzionare il modo in cui siete abituati ad utilizzare lo smartphone. Miglioramenti minimi sul fronte prestazioni e sicurezza. Difficilmente andremo oltre queste valutazioni nel corso delle prossime settimane.

Fateci sapere se avete già provato il pacchetto software, indipendentemente dalla versione di Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge che vi ritrovate, in modo tale da comprendere se sia lecito aspettarsi qualcosina di più dal firmware con il trascorrere dei giorni. Come stanno effettivamente le cose oggi 6 luglio?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.