La festa di Stranger Things 3 a Roma, un tuffo tra i cult del 1985 con Gaten Matarazzo e Caleb McLaughlin (foto e video)

Le immagini della festa di Stranger Things 3 a Roma, che ha ricreato l'atmosfera dell'estate 1985 con due dei protagonisti della serie

19
CONDIVISIONI

Tra demogorgoni che spuntano dalle acque, street food, biliardino e indimenticabili hit pop/rock di quegli anni, la Piscina delle Rose dell’Eur a Roma si è trasformata per una notte in quella di Hawkins, tra le principali ambientazioni dei primi episodi di Stranger Things 3.

La festa romana per il debutto della nuova stagione, disponibile su Netflix dallo scorso 4 luglio, ha ospitato anche due giovani protagonisti della serie dei fratelli Duffer, Gaten Matarazzo e Caleb McLaughlin (rispettivamente Dustin e Lucas in Stranger Things), che si sono divertiti a rispondere a qualche domanda di Carlo Pastore – ex volto di MTV, per restare in tema di cult giovanili – sfidandosi a biliardino prima della proiezione dei primi due episodi della serie.

L’evento promozionale di venerdì 5 luglio organizzato da Netflix Italia ha voluto ricreare a bordo piscina l’atmosfera della terza stagione, che inizia proprio con una calda e coloratissima estate a Hawkins, nel 1985, tra le serate al cinema dei ragazzi, le giornate in piscina delle signore in cerca di avventure, lo shopping delle ragazze sulle note di Material Girl delle ragazze ormai in piena adolescenza Eleven e Max (Millie Bobbie Brown e Sadie Sink, incantevoli nella loro freschezza). Senza dimenticare che demogorgoni e Mind Flyer sono sempre dietro l’angolo, anzi, dietro il collo del povero Will (Noah Schnapp) che non smette di percepirne il pericolo sulla propria pelle! E che c’è anche altro che incombe all’orizzonte: i Russi in arrivo con falce e martello direttamente dall’Unione Sovietica!

I primi episodi di Stranger Things 3 non entrano direttamente nel vivo della trama di questa stagione, ma sono un continuo e straordinario generatore di atmosfera, in cui crogiolarsi ricordando (per chi li ha vissuti) o scoprendo (per chi non era ancora nato) la leggerezza, l’eccesso, il gusto anche un po’ kitch di quelli che Vasco chiama “i rutilanti anni ’80“. Ecco, Stranger Things 3 inizia proprio dalla costruzione di un universo narrativo che si nutre di quegli elementi della moda, del costume, della musica, del cinema, che ci fanno ricordare perché oggi un po’ tutto quel che è nato e ha avuto successo negli anni ’80 è considerato un cult anche dai millennials.

Lo Stranger Things Summer Party di Roma ha rievocato tutto ciò con un tuffo nel 1985, tra carretti di hot dog e gelati, pop corn e zucchero filato, biliardino, videogiochi rigorosamente cabinati, polaroid per qualche scatto da ricordare e da conservare su carta, oltre alla proiezione dei primi due episodi di questo terzo (ma non ultimo) capitolo della saga dei ragazzi di Hawkins.

Dalla festa in piscina per Stranger Things 3: un tuffo nell’estate del 1985 con i protagonisti Gaten Matarazzo (Dustin) e Caleb McLaughlin (Lucas) <3 #StrangerThings3 #Stranger80s #Netflix

Pubblicato da Serial Stalkers su Sabato 6 luglio 2019

Ecco alcune immagini della serata che ha visto protagonisti Gaten Matarazzo e Caleb McLaughlin.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.