Tour dei Marlene Kuntz rinviato ad ottobre, il batterista ha la tendinite

Resta ufficiale la data di agosto per il Cinzella Festival di Taranto

1
CONDIVISIONI

Il tour dei Marlene Kuntz con il quale la band di Cristiano Godano avrebbe celebrato i primi 30 anni di attività e il ventesimo anniversario di Ho Ucciso Paranoia (1999) è stato rinviato ad ottobre.

L’annuncio è stato pubblicato su Facebook dalla stessa band. Alla base della decisione vi è una tendinite che ha colpito il batterista Luca Bergia:

Venerdi, purtroppo, il male era insostenibile, e ho subito temuto il peggio. Da quel giorno l’incubo si è ingigantito e si è impadronito di tutti noi, compresi i nostri più stretti collaboratori. Ho tentato un assoluto riposo nel weekend, lunedì ho ripreso e sembrava andasse meglio, ma martedì ho accusato nuovamente dolore e ieri non ho potuto fare a meno di fare visita specialistica il cui verdetto è: riacutizzazione di tendinite con una prognosi di 30 giorni dove lo stop sarà assoluto e dovrò seguire scrupolosamente cure e terapie.

Tuttavia Luca Bergia dà una buona notizia ai fan: il tour dei Marlene Kuntz è stato solamente rinviato e su TicketOne.it è possibile avere tutte le informazioni per i rimborsi. Bergia, oltretutto, fa sapere che in un primo momento aveva proposto al chitarrista Riccardo Tesio e al frontman Godano di cercare un sostituto, ma i due compagni di viaggio non ne hanno voluto sapere.

Intanto, l’agenzia della band è già al lavoro per trovare le location alternative ed entro una settimana si potrebbero avere le prime novità.

Nonostante il rinvio ad ottobre del tour dei Marlene Kuntz, tuttavia, il concerto previsto per il 18 luglio al Cinzella Festival di Taranto ci sarà, e per ora è l’unica data rimasta invariata dopo l’annuncio del rinvio.

Il 28 giugno i Marlene Kuntz hanno pubblicato la doppia raccolta MK30 – Best & BeautifulMK30 – Covers & Rarities per celebrare i 30 anni di carriera con i grandi classici, le collaborazioni, le cover e le rarità.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.