Lo scontro tra Pauley Perrette e Mark Harmon di NCIS finirà in tribunale?

Continua lo scontro tra Pauley Perrette e Mark Harmon di NCIS, dopo le accuse di aggressione da parte dell'attrice, la reazione del protagonista della serie

3
CONDIVISIONI

Dopo gli ultimi attacchi via social i rapporti tra Pauley Perrette e Mark Harmon di NCIS si sono fatti ancora più tesi.

Lo scorso mese l’attrice ha sbottato via Twitter ricordando di aver lasciato NCIS perché intimorita dal collega, di avere paura di lui e di non avere intenzione di tornare nella serie proprio per questo motivo. La Perrette ha ricordato diversi episodi avvenuti sul set, parlando prima dell’aggressione del cane di Harmon ad uno dei lavoratori impiegati durante le riprese e poi del fatto che il collega l’avrebbe strattonata durante un diverbio quando ha protestato per la presenza dell’animale sul set.

L’ex Abby Sciuto di NCIS, uscita di scena al termine della quindicesima stagione, sostiene anche di aver perso il suo lavoro per essersi ribellata all’autoritarismo di Harmon, ma a quanto pare l’attore non ha intenzione di restare a guardare.

Sembra infatti che il sessantasettenne protagonista e produttore di NCIS, che interpreta il ruolo dell’ex capo Gibbs, abbia imposto un ultimatum ai dirigenti della CBS. Harmon non intende continuare a subire gli attacchi dell’ex collega e vuole essere tutelato dal dai vertici della rete.

Un insider ha dichiarato a Radar Online che Harmon ha posto le sue condizioni a CBS in una recente conference call: “Farete meglio a mettere a tacere Pauley Perrette – o la citerò in giudizio!” avrebbe dichiarato in proposito.

Secondo la fonte, l’attore pretende che la CBS imponga alla Perrette di smetterla di accusarlo pubblicamente di averla aggredita o intimorita.

Mark ha detto loro che non ha ancora assunto un avvocato, ma è pronto a intraprendere azioni legali se lei continua a sostenere che l’ha aggredita e intimidita. Pauley ha fatto sembrare che l’abbia aggredita fisicamente, cosa che lui insiste nel dire di non aver mai fatto! Mark sente che la questione è sfuggita di mano e vuole che la CBS faccia qualcosa prima che sia costretto a farlo lui.

Insomma, le dichiarazioni della Perrette sul comportamento di Harmon nei suoi confronti potrebbero non restare solo sui social ma finire in tribunale. L’attrice, oggi cinquantenne, aveva già parlato all’epoca del suo addio alla serie di svariate aggressioni fisiche” su cui le era stato “intimato di tacere. Nell’ultimo periodo i suoi tweet sembrano riferire la colpa di quelle aggressioni ad Harmon. La CBS, intanto, starebbe realizzando un’indagine interna per valutare eventuali implicazioni sul piano disciplinare, mentre la Perrette continua a lavorare con l’emittente come protagonista della nuova sitcom Broke.

Commenti (1):
eleonora de conto

sono dispiaciuta per quanto ho appreso amo molto il personaggio di Marc Harmon e di Abby peccato che la realtà riservi sorprese non molto piacevoli

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.