Cosa vogliono dirci Bryan Cranston e Aaron Paul sul film sequel di Breaking Bad con le loro foto?

Gli indizi di Bryan Cranston e Aaron Paul sul film sequel di Breaking Bad: cosa vogliono dirci i due attori con le loro foto?

281
CONDIVISIONI

Bryan Cranston e Aaron Paul continuano a lanciare indizi ed annunciare novità in arrivo, presumibilmente sul film sequel di Breaking Bad, attraverso immagini che campeggiano sui loro canali social.

Il film, la cui realizzazione è già stata confermata da AMC e Netflix, vedrà certamente la presenza di Paul nel ruolo di Jesse Pinkman, mentre non è ancora arrivata l’ufficialità per quanto riguarda la presenza di Cranston nei panni dell’amato Walter White.

Sui loro canali social i due protagonisti della serie cult di AMC continuano a interagire a distanza attraverso dei post evidentemente tra loro collegati: prima hanno pubblicato la foto di due asini, la stessa su entrambi i loro profili Twitter, con la didascalia “Presto“, lasciando intendere che sarebbe arrivata a breve una notizia che li riguarda. Poi è arrivata una seconda foto pubblicata da Bryan Cranston ed Aaron Paul che li mostra insieme mentre guadano il letto di un torrente fangoso, con la didascalia “Anche prima“.

La spiegazione più accreditata è che questi post criptici vogliano suggerire la presenza di Bryan Cranston nel film sequel di Breaking Bad, nonostante il tragico epilogo per il suo personaggio nella sesta ed ultima stagione della serie, anche se non è chiaro in quale modo (apparirebbe in flashback, ricordi di Pinkman o altri stratagemmi narrativi simili?).

Quel che sappiamo finora è che il progetto è in lavorazione, ma non ha ancora una data d’uscita: a novembre scorso, Cranston ha confermato che il film ci sarebbe stato, ma ha detto di non aver letto la sceneggiatura. Presumibilmente il sequel è incentrato sul personaggio di Jesse Pinkman e sulla sua ricerca di libertà in seguito agli eventi del finale della serie AMC che si è conclusa nel 2013. Ci sta lavorando il creatore di Breaking Bad Vince Gilligan e questa campagna di teaser marketing potrebbe suggerire che il film sequel di Breaking Bad per il grande schermo è più vicino di quanto sembri.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.