La seconda parte di Big Little Lies 2 porta Celeste e Mary Louise allo scontro?

Nella seconda parte di Big Little Lies 2 sarà guerra aperta tra Mary Louise e Celeste?

12
CONDIVISIONI

La seconda parte di Big Little Lies 2 ha preso il via negli Usa ieri sera e domani farà lo stesso in Italia regalando al pubblico un episodio che difficilmente dimenticherà. Anche questa volta al centro ci sono Celeste e le sue manie ma, soprattutto, il fatto che non riesca a ricominciare scrollandosi il fantasma di Perry dalle spalle e questo tiene in tensione Mary Louise che in queste settimane l’ha osservata ma che adesso sembra pronta ad azzannarla proprio come uno squalo farebbe con la sua preda.

Mentre sullo sfondo del quarto episodio va in scena la festa di compleanno di Amabella, Mary Louise continua a cercare un modo per avvicinarsi a Ziggy mentre dall’altra parte è pronta a colpire Celeste nel profondo mettendola davanti al fatto compiuto: lei non è una buona madre e forse è addirittura pericolosa per i suoi figli ed è per questo che ha intenzione di portarglieli via.

La guerra è aperta e dopo quello che è successo nel quarto episodio di Big Little Lies 2 sembra che l’epilogo della serie sia proprio legato a questa guerra che potrebbe portare Celeste a rimanere da sola o portare a galla i dettagli sulla morte di Perry. Bonnie è ormai in crisi netta e il solo sguardo di Mary Louise prima e della Quinlan dopo, non fanno altro che agitarla. Forse le due sanno?

Per lei è arrivato il momento di dire la verità e togliersi di dosso questo peso? A complicare tutto arriva un malore per la madre e la voglia di fare i conti con i loro segreti e le bugie che le sta tenendo insieme mentre tutto il resto va a rotoli. Forse proprio la lotta tra Celeste e sua suocera potrebbe segnare l’epilogo di questa triste storia delle cinque di Monterey.

Ecco il promo del quinto episodio in onda negli Usa il prossimo 7 luglio:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.