Cosa fare se non funziona la rete Iliad e ci sono problemi con le chiamate: procedura ufficiale e corretta

Gli specifici suggerimenti dell'operatore nel caso in cui si registrino anomalie nel servizio

146
CONDIVISIONI

Come comportarsi quando la rete Iliad non funziona e tanto più si registrano dei problemi con le chiamate sia in ricezione che in uscita? La settimana che si sta concludendo non è stata di certo idilliaca per il nuovo operatore. In effetti, come riportato anche ieri, molti clienti stanno registrando diverse anomalie nel servizio, non riescono a navigare e in molti casi neanche ad effettuare le più comuni telefonate.

Sta accadendo in effetti che molti italiani che hanno dato subito fiducia al nuovo arrivato, visualizzano sullo schermo del loro smartphone la dicitura “Nessun servizio”. In pratica non funziona la rete Iliad per assenza quasi totale di segnale e nella peggiore delle ipotesi non si riesce a chiamare né tanto meno ad essere raggiunti da una telefonata. Il disservizio insomma è importante, eppure c’è un rimedio comunicato dallo stesso operatore che potrebbe fare la differenza.

Se in questi giorni o comunque a qualcuno più di altri capita più spesso di avere a che fare con problemi con il vettore, la procedura ufficiale da seguire è quella riportata qui sotto. Se non funziona la rete Iliad in parte o per nulla, andrà fatto quanto segue:

  1. In prima battuta, impostare la connessione in 2G.
  2. Subito dopo ricercare manualmente la rete e tra quelle disponibili selezionare Iliad.
  3. Resettare la connessione di nuovi in modalità 4/3/2G.
  4. Attivare la modalità aereo e disattivarla dopo un paio di minuti.

Seguendo esattamente questa procedura, uno smartphone con a bordo una SIM Iliad appunto, dovrebbe essere in grado di agganciarsi alla rete più veloce e consentire anche di ricevere ed effettuare chiamate senza più ulteriori anomalie.

Il fatto che la rete Iliad non funzioni in alcuni momenti e in specifiche zone del paese è di certo anche dovuto ai lavori in corso per la rete proprietaria ma anche a quelli attivi sul fronte dell’unificazione del segnale per Wind Tre dai quali l’ultimo arrivato ottiene la copertura in ran sharing nei territori non coperte da sue antenne. Bisognerà dunque armarsi di pazienza.

Commenti (8):

Luigi

Io abbonato tre, sto avendo da diversi mesi problemi di segnale e se li ho io con l’operatore principale figuriamoci con Iliad che si appoggia sulla stessa rete.

Gigi

Io abbonato tre, sto avendo da diversi mesi problemi di segnale e se li ho io con l’operatore principale figuriamoci con Iliad che si appoggia sulla stessa rete.

Enristella

Abbiamo 3 cellulari con iliad: oggi non riusciamo a telefonare non c’è linea come fare? Ho una mamma molto anziana e il cellulare mi serve!!!!!!

G

in qst. gg. ho avuto problemi di rete dati e telefonica (chiamate in E/U) parecchio seri: ho applicato la procedura sopra descritta; non ho neppure atteso i 2′ in mod. aereo ed ho ripristinato almeno la parte di rete telefonica. Confermo che la procedura funziona. A fronte dei costi davvero contenuti per l’offerta proposta, direi che qualche occasionale disservizio è del tutto tollerabile. Tuttavia, un consiglio per ILIAD: sulla hp mettete un baloon che avverte, tipo bollettino settimanale, di lavori ed aggiornamenti alla rete….l’utente viene informato della manutenzione in corso, e magari accetta più serenamente un attimo di malfunzionamenti. Saluti!

giordano

con iliad ricevo le chiamate ma non riesco a contattare i numeri che chiamo spesso cioè
chiamando il numero mi esce la scritta “composizione”ma dopo 2 secondi”telefonata terminata.cosa devo fare?

    Iceberg

    Ho lo stesso problema. In più, spesso l’interlocutore non riesce a sentirmi. Ho fatto un pò mente locale ed ho scoperto che i problemi li ho avuti con gli interlocutori della rete Wind e Tre.

olllecram

ho dato fiducia a questa compagnia ma mi sa che ho veramente sbagliato……passero’ ad altro operatore. grazie iliad per le illusioni.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.