Torna in tv Hawthorne – Angeli in corsia, il medical drama con Jada Pinkett Smith su La7 dal 26 giugno

La7 trasmette il medical drama Hawthorne - Angeli in corsia, con Jada Pinkett Smith nei panni di una capo infermiera tra casi medici e vicende personali

8
CONDIVISIONI

Dal 26 giugno torna in tv Hawthorne – Angeli in corsia, il medical drama della statunitense TNT in onda per tre stagioni dal 2009 al 2011, già trasmesso in Italia da Cielo e Sky Atlantic.

La serie creata da John Masius ha per protagonista Jada Pinkett Smith – attrice, imprenditrice e moglie di Will Smith – nei panni dell’infermiera Christina Hawthorne, ed è ambientata tra le corsie del Richmond Trinity Hospital di Richmond, in Virginia, tra casi medici e vicende personali molto toccanti.

Rimasta vedova da poco, la capo infermiera dell’ospedale Christina si ritrova quotidianamente ad aver a che fare con pazienti a cui cerca di garantire le cure migliori e colleghi alle prese con questioni mediche e personali. Nel frattempo cerca di conciliare l’impegnativo lavoro in corsia con l’essere madre single della figlia Camille (Hannah Hodson), che cresce da sola dopo la morte del marito colpito da un cancro e con la quale ha un rapporto talvolta conflittuale, visto che la ragazza reputa la madre responsabile della morte del padre cui era molto legata.

Sul lavoro Christine collabora con l’oncologo e capo chirurgo dell’ospedale Tom Wakefield (interpretato da Michael Vartan), molto competente ma dal carattere inflessibile, la sua migliore amica Bobbie Jackson (Suleka Mathew), che nonostante una protesi ad una gamba affronta la vita con entusiasmo ed ironia, e gli infermieri Candy Sullivan (Christina Moore) e Ray Stein (David Julian Hirsh), la prima nota per la sua esuberanza con gli uomini e il secondo chiacchierato per essere l’unico infermiere maschio dell’ospedale.

Composta da tre stagioni tutte della durata di 10 episodi, la serie non fu rinnovata da TNT dopo la terza, cancellata a causa degli ascolti in calo.

La7 la trasmette nel palinsesto estivo orfano di prime visioni con tre episodi ogni mercoledì in prima serata a partire dal 26 giugno.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.