Riparte Grey’s Anatomy 15 su FoxLife, in programmazione per tutta l’estate

Torna in onda Grey's Anatomy 15 su FoxLife, in programmazione in replica per tutta l'estate ogni mercoledì a partire dal 26 giugno

19
CONDIVISIONI

A poco più di una settimana dalla messa in onda del finale di stagione con l’ultimo episodio Salto nella Nebbia, riparte la programmazione di Grey’s Anatomy 15 su FoxLife.

L’ultima stagione del medical drama dei record creato da Shonda Rhimes – il più lungo della storia della tv dopo aver superato in durata E.R. Medici in Prima Linea – viene ritrasmessa in replica dal canale 114 di Sky, che ne detiene l’esclusiva per la messa in onda in anteprima per l’Italia, per tutta l’estate con tre episodi in prima serata ogni mercoledì a partire dal 26 giugno.

FoxLife ha deciso di trasmettere nuovamente la stagione appena conclusa in un giorno diverso dalla classica programmazione del lunedì, attualmente destinata allo spin-off di Grey’s Anatomy sui pompieri di Seattle, Station 19, che si concluderà con gli ultimi due episodi in prima visione il prossimo primo luglio.

In attesa della sedicesima stagione attualmente in fase di scrittura, che sarà in onda da settembre su ABC negli Stati Uniti e dell’autunno inoltrato sempre su FoxLife per l’Italia, il canale di Sky dedicato alle serie tv drammatiche punta ancora sulla saga di Meredith Grey (Ellen Pompeo) e dei suoi colleghi del Grey Sloan Memorial Hospital riproponendo ogni mercoledì 3 episodi della sua stagione più recente, a partire dalla première in onda il 26 giugno e seguita dal secondo e dal terzo episodio di Grey’s Anatomy 15.

La stessa stagione dovrebbe essere trasmessa, come sempre, in autunno/inverno su La7, in prima visione in chiaro, ma la sua programmazione non è stata ancora annunciata ufficialmente.

La sedicesima, invece, sarà in onda in Italia tra ottobre e novembre 2019 in prima tv assoluta su FoxLife. Grey’s Anatomy è già stato rinnovato anche per una diciassettesima stagione da ABC.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.