Lalineascritta propone due nuovi format per vivere intensamente l’esperienza della scrittura

Estate On Stage e Sogni&Scritture sono le proposte per l'estate della scuola di scrittura creativa

15
CONDIVISIONI

Lalineascritta di Antonella Cilento per l’estate appena cominciata per vivere intensamente l’esperienza della scrittura, del racconto e dell’immagine, dalla poesia al cinema.

Un programma realizzato in due luoghi dell’anima, tra Napoli e Certaldo, l’antico borgo toscano. Dal 28 giugno al 28 settembre, infatti Lalineascritta, la scuola di scrittura creativa diretta dalla scrittrice Antonella Cilento, finalista al Premio Strega 2014, propone due speciali format. Il primo “Estate on stage”, prevede la partecipazione a quattro fine-settimana dedicati a laboratori intensivi di poesia, narrativa ed editoria. Il secondo è “Sogni & Scritture”, un ciclo di proiezioni cinematografiche alla seconda edizione, con mini lezioni a tema e aperitivo finale. In altri termini si tratta di un addestramento insolito volto alla riscoperta di luoghi letterari e storici, di luoghi simbolici e della parola, per consentire a chi vuole di tuffarsi nella letteratura, nel racconto e nella poesia, ma anche per riflettere e godere di buoni film in compagnia, in una città che si svuota.

“Estate on stage” parte da Napoli, venerdì 28 e sabato 29 giugno, con il laboratorio “Costellazioni” condotto da Anna Toscano, poetessa, fotografa e docente universitaria, nella sede di Lalineascritta in via Kerbaker, 23. Si lavorerà intorno alla declinazione di una parola complessa come “Confine”. “In poesia, le costellazioni sono un metodo per riflettere su una parola – scrivono i promotori – E portarla più vicina e riscriverla secondo il proprio estro, desiderio e stile”. Si attraverserà la poesia contemporanea delle grandi autrici: da Mariella Mehr a Janet Frame, da Goliarda Sapienza a Jozefina Daubegovitc, da Dalia Rabikovitch a Lorna Dee Cervantes.  Lo stage si concluderà con una fase laboratoriale di scrittura.

Il successivo stage è previsto per Venerdì 12 e sabato 13 luglio, nei luoghi storici della Basilica della Pietrasanta e del Pio Monte della Misericordia, sul tema “Scrivere con le ossa (degli angeli). La terra, il tempo, la storia”, laboratorio di scrittura en plein air, che sarà condotto da Antonella Cilento e con la collaborazione di Lapis Museum.  La scrittrice è stata anche vincitrice del Premio Boccaccio 2014, ha pubblicato nel 2019 Non leggerai (Giunti Arya) e, nel 2018, Morfisa o l’acqua che dorme (Mondadori). “Nel centro antico di Napoli i percorsi sotterranei collegano i coloni greci ai cavatori di tufo – scrive –  le cisterne d’acquedotto alle basiliche barocche, la pittura notturna delle Sette opere di Misericordia di Caravaggio ai cortili luminosi e fioriti dei palazzi rinascimentali.In questo stage, tutte le suggestioni di terra, acqua e aria di Napoli si contamineranno: le ali degli angeli di cartapesta di San Gregorio Armeno, le ossa dei crociati nella chiesa del Purgatorio ad Arco, i ricordi d’infanzia”.

Si riprende poi a settembre con altri due appuntamenti: venerdì 13 e sabato 14 nel Palazzo Pretorio del suggestivo e antico borgo toscano di Certaldo, con il terzo stage di scrittura, in collaborazione con l’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio, condotto da Antonella Cilento: “Gli antagonisti. Il racconto dei cattivi”. “Cosa porta veramente avanti una storia? A quali destini ci appassioniamo con maggiore convinzione?

Si ritorna a Napoli, nel weekend del 27 e 28 settembre, si lavorerà alla storia del libro e dell’editoria con lo stage condotto da Stefania Cantelmo e Giuseppe d’Antonio “L’infinito (piacere)” nella sede di Lalineascritta. E’ prevista una visita guidata gratuita nella sezione manoscritti e rari della prestigiosa Biblioteca Nazionale di Napoli, dovesi potrà vivere l’emozione di scoprire manoscritti unici, dalla Gerusalemme conquistata di Torquato Tasso alla Scienza Nuova di Giambattista Vico, passando per l’intero corpus delle Carte Leopardiane lasciate da Giacomo all’amico Antonio Ranieri e pervenute nel 1907 alla “Vittorio Emanuele III”, luogo simbolo che conserva, tra l’altro, la prima stesura autografa della celebre lirica L’infinito da cui prende le mosse lo stage.           

Sogni&Scritture, la rassegna di proiezioni cinematografiche, con mini lezioni a tema e aperitivo finale, si svolgerà nel mese di luglio, alle 18,30 nella confortevole sede di Lalineascritta a Napoli. Sei film in cartellone selezionati dai docenti della scuola di scrittura. Il via è per giovedì 4 luglio, con il film “I diabolici” di Henri- Georges Clouzot con una lezione di narrativa di Antonella Cilento sull’arte del male; martedì 9 luglio, con il film “Il gioco delle coppie” di Olivier Assayas, con lezione di editoria a cura di Stefania Cantelmo e Giuseppe D’Antoniogiovedì 11 luglio si parlerà di drammaturgia con Stefania Bruno dopo la visione di “Cesare deve morire”, dei fratelli Taviani; martedì 16 il maestro Hitchcock e il suo “Vertigo – La donna che visse due volte” ispireranno la lezione di Iole Cilento su segno e immagine. Toccherà poi giovedì 18 luglio a Marco Alfano raccontare i particolari meccanismi della ludoscrittura seguendo le orme di Woody Allen e del suo “Amore e guerra”. La rassegna si concluderà, martedì 23 luglio, con la visione dell’intramontabile “Eva contro Eva” di Joseph Mankiewicz, occasione per parlare di improvvisazione teatrale con Paolo Oliveri del Castillo.

Le iniziative estive del 2019 sono realizzate anche grazie alla libreria Mooks Mondadori Bookstore e al panificio Ambrosino. 

Per saperne di più: www.lalineascritta.itinfo@lalineascritta.it).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.